giovedì 30 gennaio 2020

Appuntamenti a Lauro: 5_8_9 febbraio 2020, Lauro (Av)

La Pro Lauro parte con grinta:
- Mercoledì 5 Febbraio ore 20:00, riunione di apertura dell'anno sociale 2020, presso la Sede Pro Lauro (Via Municipio 33, Lauro, AV)



- Sabato 8 Febbraio ore 17:30, presentazione del Libro "E se Zeus fosse nato a Napoli, presso l'Auditorium San Filippo Neri (Via Principe Lancellotti, Lauro, AV)


Sabato 8 e Domenica 9 Febbraio, apertura del Castello Lancellotti, partenze da Via Municipio 33, Lauro, AV, negli orari 10:45 - 11:45 - 15:15 - 16:15

Innamorati della musica 2020, 2 e 8 febbraio 2020, Sala delle Arti, Manocalzati (Av)

Per “InnaMORAti della Musica 2020”, l’Associazione “Igor Stravinsky” di Avellino ha organizzato due concerti che si terranno domenica 2 febbraio e sabato 8 febbraio nella Sala delle Arti a Manocalzati (sede dell’Associazione Igor Stravinsky) alle ore 17.

Domenica febbraio il Trio Namaste formato da Natalia Benedetti al clarinetto, Guido Arbonelli al clarinetto basso e Michele Fabrizi al pianoforte si esibirà in un programma dal titolo “Differenti visioni…un viaggio tra stili diversi”; sabato febbraio, invece, un inno all’Amore con il Duo Golfo Mistico formato dal soprano Ilaria Iaquinta e dal pianista Giacomo Serra, che sarà impegnato il un programma lirico dal titolo “love affair…la musica del cuore”.

Attraverso Milano, quinto incontro 10 febbraio 2020, Biblioteca Sormani, Milano


venerdì 24 gennaio 2020

Il nostro festival, 1_9 febbraio 2020, Circolo degli Artisti, Albissola Marina (Sv)

Il Circolo organizza dall’'1 al 9 febbraio 2020, negli spazi di Pozzo Garitta 32, in concomitanza con lo svolgimento del Festival della Canzone, una collettiva intitolata “IL NOSTRO FESTIVAL“
Doppia è la motivazione: la prima riguarda un omaggio ai rapporti che Circolo intrattiene da anni con l’'Ufficio Cultura del Casinò di Sanremo e tutti sappiamo che in quella sede nacque il Festival; la seconda, più vicina a noi, riguarda l’'intento di avvicinare l’'arte (oggi troppo spesso elitaria) ad una manifestazione “nazionalpopolare” molto seguita, creando una congiunzione che secondo il principio della “curiosità”, potrebbe favorire l’'accesso ad una Galleria d’'Arte di soggetti che altrimenti non ci entrerebbero.

12 artisti,  individuati fra i più giovani esponenti.
Le opere, tele 70 x 50, con soggetto riferito al Festival di Sanremo, ancorché liberamente interpretato, saranno in esposizione per l'intero periodo della mostra, alla presenza degli artisti, tutti i giorni dalle 16 alle 19 e, a richiesta, prenotando al 338 6127404.
L'inaugurazione avverrà sabato 1 febbraio alle 17 con l'amichevole intervento del cantautore Ivano Calcagno che al festival partecipò nel 1984 e nel 1986.

Artisti partecipanti:
Beppe Beltramini, Lidia Bene, Luca Damonte, Jorge Felix Diaz, Laura Di Fonzo, Tommaso Ilardi, Rosi Marsala, Adamo Monteleone, Paolo Pastorino, Monica Porro, Serena Salino, Marica Servolo.

Il convegno di Enzo Ferrieri, 6 febbraio 2020, Milano

«Il Convegno»
di Enzo Ferrieri. 1920-1940
Modera Anna Modena
Con Angela Annese, Sara Culeddu e Sara Sullam 
Giovedì 6 febbraio | ore 18.00 
Poltrona Frau Showroom
Palazzo Gallarati Scotti - Sala del Camino
via Manzoni 30 - Milano

«Abbiamo guardato bene nel nostro tempo, nei suoi errori, nei suoi incanti. Anzi abbiamo avuto il torto di amarlo troppo, in tutti i suoi inviti». Enzo Ferrieri
In occasione del centenario della nascita, Fondazione Mondadori ricorda Il Convegno, rivista di critica letteraria, teatro e arti figurative fondata nel 1920 da Enzo Ferrieri. Il volume «Il Convegno». 1920-1940, edito da Fondazione e curato da Anna Modena e Anna Antonello, raccoglie lo spirito dell'antologia voluta e mai realizzata da Ferrieri, recuperandone la lunga introduzione originaria.

mercoledì 22 gennaio 2020

Avellino: Note per l'anima, 23 gennaio 2020, Auditorium Conservatorio Cimarosa

CONSERVATORIO: TORNA “NOTE PER L’ANIMA”

PRESSO L’AUDITORIUM DEL CIMAROSA MUSICISTI E VESCOVO IN DIALOGO
DOMANI, GIOVEDI’ 23 GENNAIO (ORE 19), CONCERTO DAL TITOLO “ACCORDARE”

Si rinnova anche per il nuovo anno la sinergia tra la Diocesi di Avellino e il “Cimarosa” con “Note per l’Anima”, la mini rassegna della Diocesi di Avellino, fortemente voluta dal Vescovo Arturo Aiello e sostenuta dal Conservatorio, presieduto da Luca Cipriano e diretto da Carmelo Columbro.

Note per l’anima” è una sorta di “sonata a quattro mani”, che vede insieme artisti del Conservatorio “Domenico Cimarosa” e il Vescovo, Mons. Arturo Aiello, nel tentativo di riscoprire la città dell’anima che è dentro di noi; di riscoprire i sensi interiori percorrendo la via della bellezza.
Domani, giovedì 23 gennaio (ore 19), sul palco dell’Auditorium di piazza Castello, il concerto dal titolo “Accordare”. Ancora una volta la musica come mezzo per invitare alla riflessione. Nel titolo il significato della serata. Accordare è trovare un punto di incontro tra opposti, diversi; cercare ciò che unisce perché ciò che divide è evidente; incontrarsi, fare alleanza con chi è diverso.
Sul palco Christian Tartaglia (chitarrista solista) e il Fairy quartet, composto da Roberta Mercorio, Francesco Fausto Magaletti, Giacomo Monteleone e Francesco Smirne, che eseguiranno la Sonata K1 di Domenico Scarlatti, compositore italiano attivo durante l’età barocca, ma che fu punto di riferimento per lo sviluppo dello stile classico. E ancora El Ultimo tremolo del paraguaiano Agustin Barrios Mangoré, Carmen Suite di Georges Bizet. E poi le note di Fernando Sor, Ariel Ramirez, Francisco Tàrrega ed Eduardo Martin.

venerdì 17 gennaio 2020

Concerto a Napoli dell'Orchestra giovanile del Cimarosa, 18 gennaio 2020

L’ORCHESTRA GIOVANILE DEL CIMAROSA A PALAZZO ZEVALLOS
PER IL CONCERTO DI CHIUSURA DI “MUSICA A PRANZO”

35 CONCERTI, OLTRE 4.500 PRESENZE PER LA RASSEGNA OSPITATA A NAPOLI

DOMANI (ORE 13), NEL SALONE DELLE GALLERIE D’ITALIA, ULTIMO APPUNTAMENTO


L’Orchestra Giovanile del Conservatorio “Domenico Cimarosa”, presieduto da Luca Cipriano e diretto da Carmelo Columbro, torna in scena a Napoli a Palazzo Zevallos Stigliano per il concerto di chiusura della rassegna “È aperto a tutti quanti – Musica a pranzo” realizzata in collaborazione con i Conservatori della Campania, che vede giovani talenti, musicisti e cantanti, esibirsi nel salone delle Gallerie d’Italia.
Domani, sabato 18 gennaio, alle ore 13:00,  il concerto nella splendida cornice del salone sede delle Gallerie d’Italia di Intesa Sanpaolo. L’Orchestra Giovanile del “Cimarosa”, diretta dal M° Roberto Maggio, porterà in scena quattro brani per orchestra d'archi: Adagio per archi di Samuel Barber, Antiche arie e danze di Ottorino Respighi, Variazioni su un tema di Tchaikovsky di Anton Arensky e Suite per archi di John Rutter.
Sono stati 35 i concerti eseguiti nell’ambito della rassegna a partire dallo scorso 14 settembre, che hanno fatto registrare sempre il tutto esaurito, con una stima di circa 4.500 spettatori per l’intera stagione. Quello di domani sarà l’ultima esecuzione di questa edizione, giunta alla sua quinta stagione. Una rassegna che anche quest’anno ha visto la partecipazione del Conservatorio di Avellino con oltre 150 studenti e diversi docenti dell’Università Musicale impegnati in diverse esecuzioni.
Il “Cimarosa”, che ha aperto la stagione concertistica e che la scorsa settimana, sempre a Palazzo Zevallos, ha visto l’esordio anche del Cimarosa Electroacoustic Ensemble (CELEN), con una improvvisazione elettroacustica per sei performer, a dicembre si è reso protagonista anche della serata inaugurale della mostra “David e Caravaggio. La crudeltà della natura, il profumo dell'ideale” con una “promenade” musicale fra le opere esposte, che ha accompagnato i visitatori durante il percorso in mostra.

giovedì 16 gennaio 2020

Convegno ad Avellino: Modello integrato di governance virtuosa del territorio, Circolo della Stampa, 18 gennaio 2020

Il Lions Club International Avellino Host presieduto da Angiola Pesiri, in uno col Presidente del L.C.I. Avellino Principato Ultra Giovanni Iorio e al Leo Club Irpinia guidato da Francesco Pagliocca, rende noto che in data 18 gennaio p.v.- con inizio alle ore  9,30 - si svolgerà presso il Circolo della Stampa di Avellino un interessante Convegno sul tema: MODELLO INTEGRATO DI GOVERNANCE VIRTUOSA DEL TERRITORIO – LINEE GUIDA E BUONE PRATICHE PER L’ECOLOGIA UMANA.  
All’evento saranno presenti i Sindaci di Avellino Gianluca Festa e di Monteforte Costantino Giordano, la Dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale Rosa Grano, il Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera ‘G. Moscati’ Renato Pizzuti, il Presidente dell’Ordine dei Medici Francesco Sellitto, il Presidente dell’Ordine degli Architetti Erminio Petecca, il Presidente di ATO RIFIUTI Valentino Tropeano, il Responsabile del Comitato IRPINIA AMBIENTE Boris Ambrosone e la Dirigente scolastica del Liceo Statale di Avellino ‘Virgilio Marone’.

venerdì 10 gennaio 2020

Il Celen a Napoli, 11 gennaio 2020, Palazzo Zevallos

CONSERVATORIO: A PALAZZO ZEVALLOS C’È INTERFERENZELAB
ESORDIO PER IL CELEN, CIMAROSA ELECTROACOUSTIC ENSEMBLE

DOMANI, ALLE ORE 13, IL CONCERTO NEL SALONE DELLE GALLERIE D’ITALIA
NELL’AMBITO DELLA RASSEGNA “MUSICA A PRANZO”

Il Conservatorio “Domenico Cimarosa” di Avellino, presieduto da Luca Cipriano e diretto da Carmelo Columbro, torna ad esibirsi nel bellissimo salone del Palazzo Zevallos Stigliano a Napoli nell’ambito della rassegna “musica a pranzo”, l’iniziativa condotta in collaborazione con i Conservatori della Campania che vede giovani talenti esibirsi nel salone delle Gallerie d’Italia – Palazzo Zevallos Stigliano, nell’orario della pausa pranzo. 

Domani, sabato 11 gennaio (ore 13 – ingresso gratuito), sarà la volta di InterferenzeLab, progetto di interpretazione della musica elettroacustica, che coinvolge nell'incontro con la musica contemporanea gli studenti della Scuola di Musica Elettronica del Conservatorio di Avellino, tra le più grandi e produttive realtà d’Italia, per numero di iscritti e, quindi, di diplomati.
InterferenzeLab è un progetto nato nel 2019, come conseguenza naturale del progetto «... Interferenze...», a cura di Alba Battista e Gianvincenzo Cresta. Un progetto che avvicina artisti in carriera - compositori ed interpreti che vivono le sale da concerto più importanti al mondo - e studenti nel pieno del loro cammino di formazione, con la sfida di studiare e realizzare ogni anno l'esecuzione di lavori di musica mista con elaborazione del suono in tempo reale.

mercoledì 8 gennaio 2020

Newsletter... I nostri numeri al 31_12_2019.

Newsletter... I nostri numeri al 31-12-2019.

- Oltre 8.675.800 visite al portale internazionale www.castellidirpinia.com in italiano, inglese, tedesco, giapponese.

- Oltre 12.000 iscritti alla Newsletter settimanale “Castelli d'Irpinia ti informa”.

I social:

- Blogger, castellidirpinia.blogspot.it oltre 53.777 visite;

- Youtube, secondo canale: oltre 38.807 visualizzazioni ai nostri video promozionali

- Facebook e Twitter in costante aggiornamento

La video intervista effettuata durante l'esposizione della mostra Castelli d'Irpinia a EXPO MILANO 2015 ha superato le 125.248 visualizzazioni (Castelli d'Irpinia era presente con proprio spazio espositivo di circa 80mq nel padiglione Alessandro Rosso Group.

Siamo dalla vostra parte.

Aderisci anche tu a Castelli d'Irpinia.

È facile.

lunedì 6 gennaio 2020

Maurizio Gay espone al Circolo degli Artisti di Albissola Marina (Sv), inaugurazione 11 gennaio 2020

Da sabato 11 gennaio 2020, con inaugurazione alle 17,00
personale di Maurizio Gay.


 Già docente del Liceo Artistico di Savona, Maurizio Gay fa parte della storia del Circolo di cui fu, in giovane età, tra i responsabili, nella seconda metà del secolo scorso.
Da allora mai si è allontanato dal nostro sodalizio favorendo l'avvicinamento allo stesso di numerosi allievi del Liceo in cui insegnava ed organizzando mostre di opere degli stessi allievi.
Ha sempre prestato la sua preziosa collaborazione per le esigenze grafiche della nostra Associazione ed a dimostrazione alleghiamo il manifesto delle 17 locandine che dal 2003 al 2019 ha creato per la nostra manifestazione de "La Ceramica di Natale".
Libero dagli impegni didattici ha ripreso negli ultimi tempi confidenza con una sua antica passione, la ceramica.
Circolo degli Artisti 
Pozzo Garitta, 32  17012 Albissola Marina (SV)

venerdì 3 gennaio 2020

Gran Concerto dell'Epifania, 6 gennaio 2020, Chiesa De La Salette, Avellino

GRAN CONCERTO DELL’EPIFANIA 2020 AD AVELLINO

L’ASSOCIAZIONE ZENIT 2000 di Avellino, presieduta dal M° Massimo Testa, inaugura il 2020  ad Avellino con il tradizionale Concerto Sinfonico Augurale.
Appuntamento Lunedì 6 Gennaio alle ore 19,00, dunque, con il GRAN CONCERTO DELL’EPIFANIA, per l'ottavo anno consecutivo presso la ridente e suggestiva Chiesa de “LA SALETTE”, in Via Rotondi, grazie al consueto contributo oculato e attento alle esigenze artistiche della Comunità di Don Emilio Carbone. Il tutto in collaborazione con CASTELLI D’IRPINIA e l’Associazione Per Caso sulla Piazzetta di Avellino, a cura di Tina Rigione, al pubblico irpino sarà offerto un evento assolutamente da non perdere per gli appassionati della musica sinfonica. Il Concerto inaugurale della XIV Rassegna I TEMPI DELLA MUSICA, sarà il modo migliore col quale l’ASSOCIAZIONE ZENIT 2000 e il suo Presidente potranno augurare un radioso 2020 al competente e appassionato pubblico della città e della provincia.
A inondare il pubblico di buona musica, l’ORCHESTRA SINFONICA INTERNAZIONALE ZENIT 2000, diretta dal M° Massimo Testa. Il programma, come da tradizione viennese, si chiuderà con J. e J. Strauss.
L’evento, con il contributo della REGIONE CAMPANIA, prevede anche l’ormai consolidata partecipazione di CASARREDO di MONTEMILETTO. 
L’ingresso è libero e gratuito.

Al Castello d'Aquino, 3 e 4 gennaio 2020, A Christmas Carol.

NEL SUGGESTIVO CASTELLO D’AQUINO ARRIVA “A CHRISTMAS CAROL”
LO SPETTACOLO ITINERANTE DELLA COMPAGNIA SULREALE

Il 3 e 4 gennaio 2020 presso il Caffè Letterario Castello d’Aquino di Grottaminarda La Compagnia SulReale ritorna con lo straordinario appuntamento del teatro itinerante: A Christmas Carol.
La magia di questo spettacolo è legata al fatto che il pubblico sarà a stretto contatto con gli attori, camminando al loro fianco e, pur osservando da terzi estranei, dopo qualche minuto sembrerà loro di essere i diretti destinatari degli avvertimenti dati dai 3 fantasmi. Vivranno in prima persona momenti della vita, passata e presente, del vecchio Ebenezer che, inevitabilmente, ricollegheranno alle proprie vite. Così, alla fine di questo meraviglioso viaggio, ognuno porterà sicuramente dentro di un se un dono, un ricordo, un’emozione dimenticata, e un po’ della magia che il natale dovrebbe dare per affrontare il nuovo anno ossia la speranza.

giovedì 2 gennaio 2020

I primi eventi dell'anno a Bagnoli Irpino (Av)

NATALE AL BORGO, ULTIMO WEEKEND DI EVENTI
DAL GOSPEL ALLA MUSICA DI DJ VINYL GIANPY


Ultimo fine settimana di appuntamenti a Bagnoli Irpino. La prima edizione di “Natale al Borgo”, organizzata dall’Amministrazione Comunale di Bagnoli Irpino in collaborazione con la Pro Loco ed il Consorzio Turistico volge al termine, ma per questo primo di weekend di gennaio tante le sorprese in programma. L’evento rientra nel progetto “Il Nero di Bagnoli” co-finanziato dal Programma Operativo Complementare – POC Campania 2014-2020 linea strategica “rigenerazione urbana, politiche per il turismo e cultura” nell’ambito dell’azione 3: “eventi di rilevanza nazionale ed internazionale”.
Il 2020 si apre all’insegna del teatro e della musica. Dopo la tradizionale tombolata dell’1 gennaio, oggi, giovedì 2 gennaio, infatti, alle ore 17:00 lo spettacolo “Incantesimo di Natale” e alle 20:00, nella Chiesa Santa Maria Assunta il concerto del Coro di San Francesco a Folloni in scena con “Francesco canta – Dolore, amore, gioia”.
Venerdì 3 gennaio, dopo la premiazione per presepi artistici, alle 21 si terrà il concerto gospel “It’s Christmas Time!”. Reduci da successi come il Concerto per il Natale tenuto a Napoli nell’incantevole scenario di Palazzo Zevallos Stigliano, Marina Bruno (voce), Giuseppe Di Capua (pianoforte), Gabriella Di Capua (voce), Simone Vita (basso elettrico) e Giovanni Nardiello (batteria), con le musiche della tradizione natalizia afro-americana e inglese porteranno in scena una concerto che esplora il sentimento religioso attraverso la tradizione della musica gospel e spiritual, retaggio di una cultura, quella afro-americana, da sempre foriera di capolavori artistici indimenticabili per intensità e capacità di coinvolgere il pubblico, con l’esecuzione di brani come God rest you merry gentleman, Swing low, Amazing grace, His eye is on the sparrow, Nobody knows.