SITO UFFICIALE

venerdì 11 maggio 2018

Cinema dipinto, 11_22 maggio 2018, Foyer Teatro dell'Opera del Casinò di Sanremo (Im)

Ancora una importante collaborazione con il Casinò di Sanremo.

Dall'11 maggio nel foyer del teatro dell'Opera del Casinò, sarà visitabile la mostra dedicata al cinema neorealista con opere di:


Albert Barreda
Jorge Felix Diaz (Jotaf)
Roberto Gaiezza
Giorgio Laveri
Giacomo Lusso
Stefano Pachì
Aldo Pagliaro
Ylli Plaka
Arturo Santillo
Carlo Sipsz

Il 22 maggio, alle ore 17, nell'ambito dei martedì letterari del Casinò, finissage, con l'intervento del prof. Felice Rossello.

Organizzazione Circolo degli Artisti Pozzo Garitta, 32  17012 Albissola Marina (SV)               


Concerti di primavera a Salerno, 11 e 25 maggio, 17 giugno 2018, Salerno

Dopo il successo del concerto della pianista Olga Zdorenko nell’auditorium dell’Osservatorio astronomico di Capodimonte, che ha inaugurato l’attività concertistica 2018, l’Associazione Rachmaninov organizza per il settimo anno consecutivo  la rassegna “ Concerti di Primavera” sotto la direzione artistica del M° Tiziano Citro. 

Il luogo scelto è la sala-teatro della Parrocchia di San Giuseppe Lavoratore via Bottiglieri a Salerno,  inaugurata da pochi mesi, e che vuole diventare un centro di cultura e spettacolo della città.


I concerti della rassegna iniziano il giorno 11 maggio 2018 alle ore 20.30  con l’ensemble “Gli amici del 700 napoletano” diretti dal violista M° Marco Traverso che eseguirà un repertorio di musiche da Pergolesi a “O sole mio” interpretate dal soprano Clementina Regina. 
Il secondo appuntamento è previsto il giorno 25 maggio sempre alle ore 20.30 con la giovane ma già affermata chitarrista napoletana Cristina Galietto che interpreterà brani di Tarrega Paganini e Scarlatti.
Il terzo e ultimo appuntamento è previsto il giorno 17 giugno  alle ore 19.30 con  il Melarpa Ensemble , 
  Il quartetto d’arpe è una formazione affascinante che raramente è presente nelle sale da concerto per questo motivo le arpiste Carmela Cardone (fondatrice del gruppo), Sonia Del Santo, Elena Pozzuto, Francesca Cardone si presentano come testimonianza del grande gioco della musica in cui il suono dello “strumento degli angeli” sfiora l’impossibile per un momento di poesia da offrire a quanti amano l’arte, la musica e l’emozione che questo nobile strumento risveglia.  
La rassegna è  patrocinata dalla Regione Campania 
L’ingresso è di € 7,00 per info e prenotazioni 3479271097  www.postoriservato.it


lunedì 30 aprile 2018

Nasce il Teatro Irpino, 4 maggio 2018, Circolo della stampa di Avellino

TEATRO D’EUROPA E TEATRO 99 POSTI SI UNISCONO E NASCE IL TEATRO IRPINO

Venerdì 4 maggio alle ore 10.30 presso il Circolo della Stampa in C.so Vittorio Emanuele ad Avellino avrà luogo la Conferenza stampa di presentazione della Stagione Teatrale 2018/19 del Teatro d’Europa “UN TEATRO PER TUTTI”. In quella sede sarà presentata la nascente Associazione CONSORZIO TEATRO IRPINO fondata dal Teatro d’Europa e dal Teatro 99 posti e con lo scopo di facilitare e sostenere le produzioni Irpine di qualità ed assicurarne la distribuzione. Saranno presenti: - LUIGI FRASCA, Presidente del Teatro d’Europa, per il Teatro 99 Posti GIOVANNI DI NARDO, Presidente del Coordinamento delle Compagnie Irpine di Spettacolo, il Sindaco di Cesinali Ing. CIRO TANGO, Consigliere Provinciale Prof. FRANCO DI CECILIA.

Inoltre un importante confronto tra le due realtà ci sarà in occasione dell’anniversario di Don Ferdinando Renzulli. Il Teatro d'Europa e il Teatro 99 posti con il patrocinio morale della Diocesi di Avellino, della Caritas e del Comune di Cesinali, organizzano sabato 05 maggio a partire dalle ore 17.00 un convegno dibattitto dal titolo: IL TEATRO COME FORMAZIONE E CRESCITA CULTURALE E SOCIALE DELL’IRPINIA.


Troppo importante e troppo amato per essere dimenticato, Don Ferdinando è stato guida spirituale, maestro di vita, uomo semplice. Ha aiutato a crescere intere generazioni ed è stato al fianco di chi viveva situazioni di disagio, sempre al fianco dei deboli. Numerose le sue battaglie. Da parroco di Borgo Ferrovia fece realizzare nella chiesa del Rione il “Murale della Pace” che all’epoca fece discutere e ancora oggi è visitato da studenti e studiosi. Negli ultimi anni è stato direttore della Caritas e Parroco di Cesinali, fra le innumerevoli iniziative è stato il fondatore del Teatro d’Europa che caparbiamente ha sostenuto con tutte le forze, anche sotto il profilo economico. Il convegno in linea con il suo spirito combattivo ha l’ obiettivo  di stimolare tutti nel tentativo di mettere in campo un processo di valorizzazione della cultura e di partecipazione attiva sul territorio.

Albissola Comics 2018, Circolo degli artisti, Albissola Marina (Sv)

Sabato 5 e domenica 6 maggio, nell'ambito di Albissola Comics 2018, il Circolo degli Artisti ospita i vignettisti/fumettisti Francesco Natali e Tuono Pettinato.

FRANCESCO NATALI, lucchese, ha lavorato per " Cuore, l'Unità, linus, Glénat, Smemoranda, Junior, La Gazzetta dello Sport, Il Tirreno, intrepido, il Vernacoliere, Paese Sera, NiLUS, Corriere Adriatico, BUDUAR, Il Diavolo, Il Corriere di Firenze.
Le sue striscie più note:

Topounto è un topo di fogna....sì, è un po’ brutto dirlo così però è la verità...diciamo che vive in una discarica proprio qui fuori città, e ci sta pure bene!
In mezzo a materassi fradici, tra lavatrici scassate, bidoni di rifiuti chimici interrati abusivamente, sacchi di spazzatura, bidet ingialliti e telefonini scheggiati si svolge la sua fetida esistenza!
La Famiglia MEGABYTE,  come ce ne sono tante...composta da due genitori, un figlio, una figlia, un nonno e un gatto! Come tante altre famiglie si trova a combattere ogni giorno con la vita, la scuola, il lavoro e la tecnologia!
TUONO PETTINATO, (Andrea Paggiaro 1976), pisano, è tra i più quotati giovani autori di fumetto italiani. Firma la serie I Ricattacchiotti, pubblicata settimanalmente da “Repubblica XL”, collabora con “ANIMALs” e fa parte del collettivo creativo dei SuperAmici, con il quale ha creato la rivista a fumetti “Hobby Comics” e “Pic Nic”, primo free press italiano dedicato al mondo del fumetto. Il suo primo libro si intitola Apocalypso! - Gli anni dozzinali. Per Rizzoli Lizard ha già pubblicato "Garibaldi - Resoconto veritiero delle sue valorose imprese ad uso delle giovini menti" e, in coppia con Francesca Riccioni, "Enigma - La strana vita di Alan Turing".
 Sabato 5 e domenica 6 maggio, dalle 9 alle 12,30 e dalle 15 alle 19, i due artisti  esporranno i loro lavori e riceveranno i fans e gli appassionati in Pozzo Garitta, 32-Albissola Marina
INGRESSO LIBERO


Maggio dei libri, gli eventi a L'Angolo delle storie di Avellino

Libreria L’Angolo delle Storie        
IL MAGGIO DEI LIBRI 2018 

Maggio dei libri, 15 maggio 2018, Biblioteca Statale di Montevergine, Mercogliano (Av)




La bella e la bestia, 19_20 maggio 2018, Castello Lancellotti di Lauro (Av)

Il 19 e 20 Maggio Il Demiurgo porta in scena, nella splendida cornice del Castello Lancellotti di Lauro, una delle storie più belle, coinvolgenti e conosciute mai scritte: la fiaba de La Bella e La Bestia. La realizzazione dell’evento si avvale della collaborazione dell’Associazione Culturale pro Lauro.


Neverland, 12_13 maggio 2018, Grotte di Pertosa, Auletta (Sa)

Il 12- 13 Maggio Il Demiurgo e la Fondazione Mida rinnovano il proprio sodalizio portando in scena, dopo il successo di Ulisse, un nuovo spettacolo alle Grotte di Pertosa – Auletta.

Neverland, Storia di Capitan Uncino.

Un viaggio in un’isola che non c’è selvaggia e affascinante, in cui, tra avventure, risate, amori traditi e battaglie in barca navigando il fiume sotterraneo Negro, unico fiume navigabile sotterraneo d’Europa, scopriremo la storia di Capitan Uncino e la genesi del suo odio per Peter Pan. Un prequel di Peter Pan originale, ironico e coinvolgente che viene replicato a grande richiesta dopo il grande successo di Aprile.




Lo Spettacolo: Un giovane impaurito, svelto di spada e dall’eloquio forbito, segue un’ombra fino all’imbocco di una caverna. È Giacomo Uncino, sedicente capitano di vascello inghiottito da una tempesta e ridestatosi nell’Isola che non c’è. Seguendo un’ombra che altro non è se non lo spirito di Pan, che aleggia in quel Mondo misterioso in attesa di legarsi per sempre a qualcuno, si imbatte in un covo di pirati: e così si incontra e si scontra con Spugna e Sparky, due giovani mozzi, Charles Vane, pirata freddo, selvaggio e senza scrupoli, e con il loro capitano: il leggendario pirata Barbanera.   Ha così inizio il suo viaggio nell’isola che non c’è. Ma l’incontro con due nuovi personaggi, Jack Rakham e Anne Bonny, e le continue intromissioni dell’ombra nella sua storia cambieranno i suoi programmi.
Neverland si presenta così come un viaggio mozzafiato, in cui le avventure e le risate faranno da filo conduttore a una storia avvincente fatta di odi profondi e duelli cruenti, amori traditi e sogni spezzati. Una storia che è un omaggio a Berrie, al mondo di Peter Pan, ma anche un omaggio ai classici film di avventura e cappa e spada degli anni 50-80. Un omaggio all’intero universo pirata, in cui personaggi storici (Barbanera, Vane, Rakham; Bonny) e letterari (Uncino, Peter Pan, Spugna, Sparky) convivono insieme. Le grotte DI Pertosa-Auletta diventano uno scenario fiabesco e le avventure scorrono veloci e dinamiche: tra canzoni marinaresche, fiumi di rum, avventure, tesori, duelli spettacolari in barca navigando il fiume Negro, nel ventre della terra e nel cuore della montagna, la vicenda si snoda dinamica e allegra fino al finale poetico e sorprendente.

Maggio dei libri, 1 maggio 2018, Biblioteca Statale di Montevergine, Mercogliano (Av)




lunedì 26 marzo 2018

Gianfranco Della Rossa in mostra al Circolo degli Artisti, 31 marzo_11 aprile 2018, Albissola Marina (Sv)

La ricerca artistica di Gianfranco Della Rossa è volta, ormai da qualche anno, ad indagare la relazione tra i processi cognitivi e il fare artistico con un riferimento specifico alla fruizione della scultura; in tale ambito, l'analisi del rapporto tra tatto e visione ha assunto un rilievo particolare.

La dominanza della percezione visiva nei processi cognitivi ha da tempo contaminato anche la scultura contemporanea la quale si è inserita, con indifferenza, in una pratica ormai consolidata che tende a inibire la fruizione tattile.
Riflettere su queste pratiche, contribuire a modificarle o accettarle consapevolmente vuole essere il senso della mostra di Gianfranco Della Rossa dal titolo “Vedere con mano – La fruizione della scultura tra tatto e visione”.
Inaugurazione sabato 31 marzo 2018 ore 17.
La mostra si protrarrà fino all'11 aprile con apertura dalle 10 alle 12.30 e dalle 16 alle 19.30.
Finissage mercoledì 11 aprile ore 18.

Sono previste visite guidate al buio su prenotazione telefonando al 3405302145.