SITO UFFICIALE

martedì 8 gennaio 2019

Castelli d'Irpinia 2009-2019

Salve a tutti i nostri follower! 

Siamo felici di poter iniziare il nuovo anno con gli aggiornamenti del nostro sito ufficiale castellidirpinia.com.

Ma prima un breve excursus sull'anno appena trascorso.


Il 2018 è stato un anno duro sotto molti aspetti. Il primo è che nonostante la nostra buona volontà a proseguire nel progetto di promozione e valorizzazione del territorio abbiamo continuato a trovare ostacoli "politici" su ogni fronte "politico". Si è più volte durante l'anno inneggiato al "cambiamento", termine ormai sulla bocca anche dei bambini che necessitano del cambio pannolini, senza mai trovare spazi dove poter operare e dove poter trovare riconoscimenti al lavoro svolto sul territorio e per il territorio. Nonostante i milioni di euro stanziati per il turismo e la cultura come fondi regionali ed europei a disposizione degli enti pubblici (provincia, comuni) e pro loco, la nostra struttura continua a non essere presa in considerazione per poter sviluppare seri progetti di sviluppo per l'Irpinia. Ci continuano a chiedere di pubblicizzare gratuitamente i loro eventi, però, come se avere a disposizione un sito, un blog o spazio sui social dìa diritto a chi chiede di chiedere gratuitamente l'impegno a favorirli a discapito di altri senza considerare il fatto che il tempo passato davanti a un computer a digitare pensieri...di altri potrebbe essere in qualche modo remunerato.
Senza parlare dei bandi europei ai quali potremmo partecipare se anche lì non ci fossero degli ostacoli del tipo proibizione agli acquisti di materie prime del territorio, creazione della rete con aziende inesperte e/o di nuova costituzione. Sembrano bandi fatti apposta per "pochi" eletti... e non vengono premiate le idee.
E ci fermiamo qui.

Il progetto internazionale Castelli d'Irpinia, nato nel 2009, marchio registrato, quest'anno compie 10 anni. Da qualche giorno abbiamo ripreso ad aggiornare il sito ufficiale solo perché tra qualche mese festeggeremo il nostro Decimo Compleanno e ci sembrava carino e doveroso nei confronti del pubblico che in questi anni ci ha seguito con attenzione continuare lì dove avevamo sospeso.

Sono on line le pagine di: 
Andretta
Rocca San Felice
Candida
Calitri
Castelvetere sul calore
Nusco
Pietrastornina
Roccabascerana
Sant'Angelo a Scala

Nei prossimi giorni continueremo gli aggiornamenti.
Non smettete di seguirci.

CIAO!


mercoledì 2 gennaio 2019

Gran Concerto del Nuovo Anno, 3 gennaio 2019, Locri (Rc)




Gran Concerto dell'Epifania, 6 gennaio 2019, Chiesa Madonna de la Salette, Avellino

GRAN CONCERTO DELL’EPIFANIA 2019 AD AVELLINO
CHIESA MADONNA DE LA SALETTE - RIONE PARCO - ORE 11,30
L’ASSOCIAZIONE ZENIT 2000 di Avellino, presieduta dal M°Massimo Testa, inaugura il 2019  ad Avellino con il tradizionale Concerto Sinfonico Augurale in stile Vienna. Appuntamento Domenica 6 Gennaio alle ore 11.30, dunque, con il GRAN CONCERTO DELL’EPIFANIA, per il settimo anno consecutivo presso la ridente e suggestiva Chiesa de “LA SALETTE”, in Via Rotondi, grazie al consueto contributo oculato e attento alle esigenze artistiche della Comunità di Don Emilio Carbone. Il tutto in collaborazione con CASTELLI D’IRPINIA e l’Associazione Per Caso sulla Piazzetta di Avellino, a cura di Tina Rigione, al pubblico irpino sarà offerto un evento assolutamente da non perdere per gli appassionati della musica sinfonica. Il Concerto inaugurale della XIII Rassegna I TEMPI DELLA MUSICA, sarà il modo migliore col quale l’ASSOCIAZIONE ZENIT 2000 e il suo Presidente potranno augurare un radioso 2019 al competente e appassionato pubblico della città e della provincia.
Torna ad Avellino, a inondare il pubblico di buona musica, l’ORCHESTRA SINFONICA DI SOFIA BULGARIA CLASSIC, diretta dal M°Massimo Testa. Solisti d’eccezione, a dare l’ormai consueto tocco internazionale all’evento, i due giovani tenori cinesi YUAN XU e CHAO JIANG. In programma tra le altre musiche di G. Rossini, G. Donizetti, G. Verdi, F. V. Suppé, M. Glinka, P.I. Ciaikovsky, per un omaggio globale all’opera italiana e al grande repertorio sinfonico europeo. Si chiuderà, come da tradizione viennese, con J. e J Strauss, in una trascinante successione dei più suggestivi Valzer e Polke.  
Il M°Massimo Testa, bacchetta irpina di spicco del panorama locale e nazionale, inaugura il 2019 nella città natale con un impegnativo e beneaugurante programma sinfonico, dopo un anno d’intensa attività direttoriale, dedicata in particolare alla didattica e allo slancio e alla promozione delle realtà giovanili del panorama locale. Il 2018, inoltre l’ha visto impegnato in tournée direttoriali di ampio respiro, in Italia e all’estero, la più recente lo scorso novembre in RUSSIA per dirigere IL BARBIERE DI SIVIGLIA di Rossini presso il Gran Teatro di CEBOKSARY, e in attività continua sia direttoriale che didattica a cura del Conservatorio D. Cimarosa di Avellino, con l’obiettivo di dare slancio e riportare la Grande Lirica anche nel territorio cittadino. 
“Per il settimo anno consecutivo regaliamo alla nostra Comunità un evento così affascinante e coinvolgente, ancora una volta quasi da soli e senza il Contributo dell’Amministrazione cittadina. Avellino ha bisogno di una ventata d’ottimismo e di allargare il panorama delle proposte culturali per aprirsi al pubblico esterno. Continueremo con l’ASSOCIAZIONE ZENIT 2000 per crearne le premesse e perseguire l’obiettivo di una città al centro di grandi progetti culturali e non”.
L’evento, con il contributo della REGIONE CAMPANIA, prevede anche l’ormai consolidata partecipazione di CASARREDO di MONTEMILETTO.  L’ingresso è libero e gratuito.


mercoledì 26 dicembre 2018

L’amore e il tempo in versi e musica, 28 dicembre 2018, Castello di San Barbato, Manocalzati (Av)

L’amore e il tempo in versi e musica è lo spettacolo che l’attore napoletano Mariano Rigillo insieme ad Anna Teresa Rossini terrà venerdì 28 dicembre alle ore 19.00 (ingresso libero) nello splendido scenario del Castello di San Barbato a Manocalzati con la collaborazione dei musicisti Alessandro Crosta, Nadia Testa e Maurizio Esposito. 

Diplomato all’Accademia Nazionale di Arte drammatica, Mariano Rigillo, noto anche come doppiatore e interprete di fortunate serie televisive, si afferma in teatro sia nel repertorio classico che moderno, strizzando però sempre un occhio alla sua Napoli e rivisitando il teatro di Viviani e quello di Eduardo. 

E sarà proprio De Filippo, la cantata ‘Vincenzo De Pretore’, ad essere interpretato da Rigillo: l’opera fu rappresentata per la prima volta nel 1957
ed il monologo di De Pretore esprime il vero senso della napoletanità di Eduardo e di tutta la sua drammaturgia.
Vincenzo De Pretore è la storia di un ladruncolo napoletano, figlio di padre ignoto, che vive tra le miserie e alle tentazioni dei vicoli di Napoli. Ladro di professione, rasserenato dalla convinzione di avere ottenuto la benedizione a rubare da San Giuseppe. Nel dialogo con il Padreterno, De Pretore lo convincerà della sua buona fede, tanto da approvare la presenza in Paradiso di un ladro punito dalla legge terrena.
Gli intermezzi musicali, a cura della pianista Nadia Testa, del flautista Alessandro Crosta e del baritono Maurizio Esposito, saranno invece dedicati all’anniversario rossiniano, con l’interpretazione di alcune delle Arie più famose tratte del Barbiere di Siviglia.






L’evento organizzato dall’Amministrazione Comunale di Manocalzati rientra nelle manifestazione “Festival d’estate e… e non solo” XII edizione finanziata dalla Regione Campania tra gli Eventi per la promozione turistica e la Valorizzazione dei territori (Avviso pubblico D.D. n.7 del 21/06/2018).

lunedì 19 novembre 2018

Il Barbiere di Siviglia ad Avellino, 23 novembre 2018, Chiesa del Carmine


L’ASSOCIAZIONE ZENIT 2000 di Avellino presenta 
IL BARBIERE DI SIVIGLIA – OPERA DEBUTTO 2018
CONTEMPORANEA…MENTE 2018 
VENERDì 23 NOVEMBRE 2018 - ORE 19,00
CHIESA DEL CARMINE - AVELLINO

Ultimo evento per il 2018 della tradizionale Rassegna CONTEMPORANEA…MENTE con la quale l’ASSOCIAZIONE ZENIT 2000 di Avellino propone all’affezionato e competente pubblico irpino il consueto sguardo alla musica classica e alle tematiche contemporanee. 
Quest’anno il sottotitolo 150… IN VIAGGIO CON GIOACCHINO ha chiarito l’intento di creare un percorso musicale variegato in omaggio al compositore pesarese in occasione dei 150 anni dalla sua morte. Una sorta di percorso obbligato fino all’evento clou della programmazione artistica dell’Associazione, IL ROSSINI E l’OPERA BUFFA, fissato per il 23NOVEMBRE prossimo a suggellare il percorso Associativo dedicato alla MEMORIA, stavolta improntata al consueto ricordo del sisma che nel 1980 sconvolse l’Irpinia.

Gran finale, dunque, presso la Chiesa del Carmine di Avellino, con il Patrocinio del Comune di Avellino, Assessorato alla Cultura. Venerdì 23 Novembre alle ore 19.00 l’Evento IL BARBIERE DI SIVIGLIA, presentato in forma di selezione semiscenica. Lo spettacolo è il risultato del Laboratorio Lirico 2018 – Opera Debutto, a cura dell’ASSOCIAZIONE ZENIT 2000, dedicato al capolavoro rossiniano.  Un grazie, in tal senso, all’apporto prezioso dei docenti del medesimo, cioè i maestri ETTORE NOVA, PASQUALE TIZZANI, GIACOMO SERRA, VITO CESARO.
Si esibiranno nei relativi ruoli dell’Opera i Cantanti XU YUAN, Conte d’Almaviva, WANG LU, Rosina, ANTONIO SARNELLI DE SILVA, Figaro, ETTORE NOVA, Don Bartolo, YAN SINAN e SUO XU YANG, Don Basilio, APOLLONIA VERGOLINO e JIAN XI YAN, Berta, MO CHEN, Fiorello, JIANG CHAO, Ufficiale. Ampia è stata la partecipazione al Laboratorio di Cantanti lirici, in particolare stranieri provenienti dall’amica CINA e comunque da tutta Italia.
La parte musicale è affidata ai pianisti BENEDETTA BROEGG, GIUSEPPE LEONE, CHIARA PASSARO, anch’essi allievi del Laboratorio nel Corso di Maestro Collaboratore. I Costumi di scena sono della ditta SHANGILLA’ di Foggia.
La Regia dello spettacolo è affidata alla perizia di VITO CESARO, con l’assistenza di TINA RIGIONE. La Direzione musicale è del Maestro MASSIMO TESTA, direttore artistico del Laboratorio.
Anche quest’esperienza, dopo quella degli scorsi anni con il FALSTAFF di G. Verdi nel 2016 (http://www.massimotesta.com/avellino_131116falst.html), e con la SUORA ANGELICA di Puccini del 2017 (http://www.massimotesta.com/rousse_081117suor.html), si concretizzerà per i migliori partecipanti con un debutto ufficiale nell’opera di Rossini, in forma integrale scenica, alla fine del mese presso un prestigioso TEATRO LIRICO europeo. Il 30 Novembre prossimo il Maestro TESTA con un cast Internazionale completato da due degli allievi del Laboratorio dirigerà lo stesso BARBIERE DI SIVIGLIA presso il TEATRO LIRICO e di BALLETTO di CEBOKSARY nella REPUBBLICA CIUVASCIA, RUSSIA.
L’evento, patrocinato anche dalla Regione Campania, è in collaborazione con l’Associazione PER CASO SULLA PIAZZETTA di Avellino, CASTELLI d’IRPINIA®, la Cooperativa MUSICAINSIEME di Benevento, il Sistema MED Campania, l’Agenzia Management BULGARIA CLASSIC e vede la partecipazione di CASARREDO, Montemiletto (AV)
L’ingresso agli eventi è libero.


mercoledì 3 ottobre 2018

Le storie del sabato, Libreria L'Angolo delle Storie, eventi di ottobre 2018, Avellino

L’Angolo delle Storie
Tutti i  sabato alle ore 18.00
“Le Storie del sabato”
Letture ad alta voce per bambini dai 3 anni in su.

Giovedì, 4 ottobre ore 18,00
Il lab di ottobre
Il laboratorio di manipolazione del primo giovedì del mese
per bambini dai 5 anni ai 10 anni, consigliata la prenotazione

Mercoledì, 10 ottobre dalle 16.30 c/o Casina del Principe
Per “Cresco sano e forte”: Lionni tra Parole e Musica
Letture ad alta voce e laboratorio musicale a cura di Vincenzo Ricciardelli

Venerdì, 12 ottobre ore 18.00
“Protagoniste”
incontri non solo letterari a cura di Emilia Bersabea Cirillo e Anna Catapano

Esther Basile-Giglia Tedesco, una politica militante

Giovedì, 18 ottobre ore 18.00
   Siamo solo all’inizio…
La festa di inizio anno con
VERNICEFRESCA TEATRO

Venerdì, 19 ottobre ore 18.00
Ciro Borrelli presenta
PEPPINO DE FILIPPO
Tra palcoscenico e cinepresa- Kairòs edizioni
Interverranno con l’autore Michela Mancusi-Assessore alla Cultura, Ilde Rampino-Scrittrice
Modera l’incontro Gianluca Amatucci-Giornalista- Letture di Marina Parrilli

Venerdì, 26 ottobre ore 18.00
“Protagoniste”
incontri non solo letterari a cura di Emilia Bersabea Cirillo e Anna Catapano
Miranda Miranda - Delly e la letteratura per signorine

Sabato, 29 ottobre ore 18.00
e ogni ultimo sabato del mese
“Il sabato di Nati per Leggere”
Letture “ABASSAVOCE” per bambine e bambini dai 2 ai 6 anni e i loro genitori








lunedì 1 ottobre 2018

Irpinia in biblioteca, 5 ottobre 2018, Monteforte Irpino (Av)

IRPINIA IN BIBLIOTECA EDIZIONE 2018
TRA NON È DI QUA DI MARIA LORETA CHIEFFO
E IL PREMIO MONTEFORTE

Venerdì 5 ottobre alle 18,00 Casa della Cultura – Monteforte Irpino

Torna Irpinia in Biblioteca con la presentazione del libro Non è di qua di Maria Loreta Chieffo. Durante la serata la prima edizione del Premio Monteforte con il conferimento dei riconoscimenti


Zungoli torna in primo piano dopo il conferimento dal parte del Touring Club Italiano della Bandiera Arancione che ha visto il paese riunirsi per festeggiare, insieme ai numerosi visitatori accorsi da tutta la Campania, l’ambito riconoscimento. A rappresentare le particolarità del borgo irpino, già annoverato tra i più belli d’Italia, questa volta sarà la storia narrata in Non è di qua (Edizioni A.Tombolini, 2018) di Maria Loreta Chieffo, zungolese purosangue di nascita ma residente a Napoli, dove dirige un Istituto Comprensivo. L’ambientazione del libro, per cui l’autrice ha scelto proprio le viuzze del borgo natio, restituisce in pieno le atmosfere magiche del paese con i suoi silenzi e le parole sussurrate. 
Il pubblico sarà reso partecipe di un viaggio attraverso le vicende narrate e il mondo di emozioni e di storia che gravitano intorno all’accattivante giallo che si svolge a Zungoli venerdì 5 ottobre alle 18,00 nell’auditorium della Casa della Cultura di Monteforte Irpino, in piazza Umberto I. 

martedì 25 settembre 2018

Filosofia della cittadinanza, 28 settembre 2018, Circolo della Stampa, Avellino

Incontro di apertura del programma di

Filosofia civile 2018- 2019

organizzato da AMICA SOFIA

in collaborazione con i Lions Club Avellino Host e 'Nuovo Meridionalismo'. 




Contemporanea...mente 2018 - 150... in viaggio con Gioacchino, 27_28 settembre - 4_5 ottobre - 23 novembre 2018, Chiesa del Carmine, Avellino

CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DI
"CONTEMPORANEA...MENTE 2018"
150... IN VIAGGIO CON GIOACCHINO.

Con l’autunno 2018 torna la tradizionale Rassegna CONTEMPORANEA…MENTE con la quale l’ASSOCIAZIONE ZENIT 2000 di Avellino propone all’affezionato e competente pubblico irpino il consueto sguardo alla musica classica e alle tematiche contemporanee.

Quest’anno il sottotitolo 150… IN VIAGGIO CON GIOACCHINO chiarisce l’intento di creare un percorso musicale variegato in omaggio al compositore pesarese in occasione dei 150 anni dalla sua morte. Una sorta di percorso obbligato che alterna alcune tra le sue pagine più brillanti con proposte di freschezza ispirate sia alla musica italiana sia ai nostri giovani brillanti esecutori. Il tutto per arrivare all’evento clou della programmazione artistica dell’Associazione, IL ROSSINI E l’OPERA BUFFA, che andrà a posizionarsi il 23NOVEMBRE prossimo a suggellare il percorso Associativo dedicato alla MEMORIA, stavolta improntata al consueto ricordo del sisma che nel 1980 sconvolse l’Irpinia. La Rassegna CONTEMPORANEA…MENTE 2018, con la direzione artistica del M° MASSIMO TESTA, si sviluppa nella sua prima parte su un percorso di quattro concerti che dal 27 Settembre al 5 Ottobre consentono di affrontare le più variegate tematiche della Musica Classica, con uno sguardo sensibile al ‘900 affiancato alla valorizzazione delle realtà musicali locali e in generale ai giovanissimi esecutori. L’Edizione 2018 del Festival, infatti, conferma la novità della costola dedicata alle nuove promesse, con l’evento GIOVANI ALLA RIBALTA del 4 ottobre. Luogo ufficiale della Rassegna, come consuetudine, la suggestiva CHIESA DEL CARMINE di Avellino, grazie al Patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Avellino. I concerti avranno inizio tutti alle ore 19.00.Primo appuntamento Giovedì 27 Settembre, targato Conservatorio Cimarosa di Avellino. Il massimo istituto musicale provinciale, grazie al coordinamento del Maestro Lucio Matarazzo, ci consentirà di proporre un suggestivo percorso con LA CHITARRA DI CASTELNUOVO-TEDESCO, omaggio al compositore italiano nel 50° dalla morte. In pedana tanti giovanissimi: Rino Candela, Giovanni Masi, Roberto De Marinis, Simone Giampà, Cristina Galietto, Carmine Picariello, Giacomo Monteleone, Gennaro Casolare, Christian Tartaglia, Gianluca Cappetta, Francesco Magaletti, tutti allievi chitarristi dell’Istituto, con la partecipazione speciale della flautista Alessandra Orlando e della pianista Chiara Passaro.


Terzo appuntamento Giovedì 4 Ottobre con l’evento GIOVANI ALLA RIBALTA. Ospite quest’anno il consolidato e già affermato HOT DUO, con Angelo Turchi al sax e Guido Picariello al pianoforte. La compagine proporrà un repertorio incentrato su pagine melodiche e brillanti dal ‘900 ai tempi di oggi. In programma musiche di Decruck, De Falla, Swerts, Milhaud, Matitia.Secondo e Quarto appuntamento con una speciale monografia targata ZENIT 2000. La proposta è l’Integrale della SONATE a QUATTRO di GIOACCHINO ROSSINI, gioiello della produzione cameristica del compositore pesarese. Venerdì 28 settembre le Sonate 1,3,5. Venerdì 5 ottobre le Sonate 2,4,6. L’esecuzione sarà a cura dell’ORCHESTRA D’ARCHI ZENIT 2000 di Avellino, compagine che include alcuni dei più validi strumentisti ad arco del panorama regionale, direttore il M°MASSIMO TESTA. Per l’occasione l’Associazione ZENIT 2000 apre come di consueto al pubblico le porte per assistere alle prove, nelle mattine dei giorni 26, 27, 28 settembre, 3, 4, 5 ottobre.



Gran finale, dunque, il 23 Novembre prossimo, con l’Evento IL ROSSINI E L’OPERA BUFFA. Lo spettacolo con artisti ancora da definire, sarà il risultato del Laboratorio Lirico 2018 – Opera Debutto, a cura dell’associazione ZENIT 2000, che giunge quest’anno alla terza edizione, dedicato al capolavoro rossiniano IL BARBIERE DI SIVIGLIA. Il Laboratorio prenderà il via proprio nell’ambito della Rassegna con le prove di selezione dei cantanti lirici e dei pianisti accompagnatori. I mesi di ottobre e novembre saranno dedicati allo studio e al perfezionamento dei ruoli vocali, grazie alle preziose docenze affidate ai maestri ETTORE NOVA, PASQUALE TIZZANI, GIACOMO SERRA, VITO CESARO.

Anche quest’esperienza, dopo quella degli scorsi anni con il FALSTAFF di G. Verdi proposto integralmente con Solisti, Coro e Pianoforte in forma semiscenica nel 2016, e con la SUORA ANGELICA di Puccini del 2017, si concretizzerà per i migliori partecipanti con un debutto ufficiale nell’opera di Rossini, in forma integrale scenica, alla fine di novembre presso un prestigioso TEATRO LIRICO della REPUBBLICA RUSSA di CIUVASCI, con la direzione musicale del M°MASSIMO TESTA.L’evento, patrocinato anche dalla Regione Campania, è in collaborazione con l’Associazione PER CASO SULLA PIAZZETTA di Avellino, CASTELLI d’IRPINIA®, la Cooperativa MUSICAINSIEME di Benevento, il Sistema MED Campania, l’Agenzia Management BULGARIA CLASSIC e vede la partecipazione di CASARREDO, Montemiletto (AV).
L’ingresso agli eventi è libero.

mercoledì 19 settembre 2018

Elettropercutromba, Villa Di Marzo, 22 settembre 2018, Avellino

Sabato 22 settembre 2018, con la formazione di jazz-poetry ELETTROPERCUTROMBA, si presento il nuovo lavoro, la suite SCIROCCO.



VILLA DI MARZO (via Tagliamento, 102) ad AVELLINO.

La serata si aprirà alle ore 19.00 e il READING-CONCERTO inizierà per le ore 20,30

Durante la serata sarà possibile degustare i vini delle cantine Di Marzo, nonché assistere alla mostra di pittura dell'artista Gioseph Izzo.


ELETTROPERCUTROMBA

Domenico Cipriano - poeta
Carmine Cataldo - tromba
Fabio Lauria - piano elettrico, effetti
Paolo Godas - basso elettrico, loop station

ospite: Paola Primaverile - cantante


Io sono la guida, Giornate europee del patrimonio, 22 settembre 2018, Avellino


IO SONO LA GUIDA!

La cultura è condivisione

Giornate Europee del Patrimonio 2018 - Evento speciale

AVELLINOSabato 22 settembre 2018Ore 10.30 - Museo Irpino del Risorgimento ex Carcere Borbonico



 ………………..
Si parla di: INTERCULTURA – CONDIVISIONE – ACCOGLIENZA – INTEGRAZIONE – INCLUSIONE SOCIALE – MEDIAZIONE CULTURALE – EDUCAZIONE AL PATRIMONIO – NUOVI CITTADINI – INCONTRO PUBBLICO – VISITE GUIDATE
……………..

“Io sono la guida” è lo speciale appuntamento in programma Sabato 22 settembre 2018 alle ore 10.30, presso la Sezione Risorgimentale del Museo Irpino nel Carcere Borbonico di Avellino, in occasione delle “Giornate Europee del Patrimonio 2018”.
Un nutrito gruppo di giovani “guide per un giorno” provenienti da differenti nazionalità (Togo, Senegal, Russia, Nigeria, India e Pakistan, tra queste), accoglierà i visitatori nelle sale del museo, raccontando con le proprie parole e le proprie emozioni la storia d’Italia, così come l’hanno conosciuta nel progetto di dialogo interculturale che proprio dal Museo Irpino ha preso le mosse, ideato e curato da Mediateur, concessionaria dei servizi educativi del polo museale della Provincia di Avellino.