mercoledì 15 dicembre 2021

«Una lanterna per Natale»: Tra parole e musica con il vescovo Aiello in Conservatorio



Una lanterna per Natale è il tema e il filo conduttore attraverso il quale, giovedì 16 dicembre, alle ore 19, presso l’auditorium del Conservatorio, in piazza Castello, il vescovo monsignor Arturo Aiello, proporrà riflessioni, pensieri e meditazioni per un percorso di contemplazione del mistero dell'Incarnazione che aiuti tutti a «fare Natale» con Gesù. Gli incontri, che sono molto seguiti e apprezzati, sono strutturati sull’incrocio tra musica e parole, una formula ed un canovaccio che consentono un’ampia e profonda riflessione sugli argomenti proposti. 

Pianoterraduo porta in scena il suo spettacolo “Sogno di Natale” a Vallesaccarda (Av) e Grottolella (Av)

Graziella Di Grezia e Susanna Puopolo

 Il duo irpino, composto da Graziella Di Grezia e Susanna Puopolo, presenta lo spettacolo “Sogno di Natale” a Vallesaccarda e a Grottolella: appuntamenti il 17 e il 18 dicembre con le esibizioni di Pianoterraduo.

Dopo il successo del “Concerto di Natale” presentato in occasione dell’inaugurazione del nuovo anno accademico dell’Università Irpina del Tempo Libero di Avellino, gli eventi dedicati alle festività natalizie di Pianoterraduo proseguono con lo spettacolo inedito “Sogno di Natale”. 

La prima data è quella del 17 dicembre 2021 e prenderà forma presso la Sala Consiliare di Vallesaccarda (Av). A partire dalle ore 19, il pubblico presente potrà assistere a una produzione di musica e recitazione che prende il titolo dall’omonima novella di Luigi Pirandello e che costituisce la parte principale dell’esibizione. A seguire, una novella di Gabriele D’Annunzio e intervalli di poesie e di musica classica. L’evento è organizzato dall’Associazione “Iris” e prevede ingresso libero e obbligo di esibizione del Green Pass. 

Il duo avellinese, che vede Graziella Di Grezia impegnata al pianoforte e Susanna Puopolo quale voce recitante, già il giorno seguente, sabato 18 dicembre, replicherà lo spettacolo sul palcoscenico di Grottolella, alle ore 19 presso la Chiesa Madre. L’evento, organizzato dalla Proloco, rientra negli eventi del cartellone del Comune irpino. Anche in questo caso è previsto l’ingresso libero, nel rispetto della normativa anti-Covid. 

Ma gli appuntamenti dedicati alle festività natalizie di Pianoterraduo non si fermano qui. Già confermati quelli del 29 dicembre presso il Circolo del Nuoto di Avellino, e del 5 gennaio 2022 che avrà luogo a Carife (Av) presso la Chiesa Madre.

venerdì 10 dicembre 2021

I Tre Tenori a Manocalzati (Av), evento del 12 dicembre 2021

 Ultimo appuntamento per il 2021 con Innamorati della Musica dell’Associazione Igor Stravinsky: un omaggio ai 100 anni dalla morte di Enrico Caruso è previsto domenica 12 dicembre con la perfomance dei TRE TENORI  Francesco Fortes, Francesco Malapena, Alessandro Fortunato accompagnati dal pianoforte di Nadia Testa in “CARUSO …a voce ‘e Napule”.

Alessandro Fortunato

Francesco Fortes

Francesco Malapena

Dalle arie d’Opera quali La donna è mobile, Vesti la giubba, Che gelida manina che hanno reso famoso Enrico Caruso nei Teatri di tutto il mondo, alle canzoni napoletane quali Core ‘ngrato, Mamma mia che vuò sapè, O sole mio, rese immortali dalla voce inconfondibile di Caruso incisa per diversi lavori discografici.

Ad interpretare le Arie e le canzoni andranno in scena tre tenori napoletani conosciuti a livello nazionale ed internazionale: Francesco Malapena, premio “Caruso”; Francesco Fortes, Premio Speciale miglior voce maschile “Luciano Pavarotti”; Alessandro Fortunato, tenore, compositore e didatta.

Ad accompagnarli la pianista Nadia Testa, direttore artistico della Stravinsky, che condurrà l’ascoltatore tra la vita artistica del Caruso con la lettura di alcuni articoli di giornali dell’epoca che hanno fedelmente riportato la fortuna, gli applausi ed il successo del Caruso nel mondo.

Con questo evento si conclude la stagione concertistica della Stravinsky che nel 2021 ha compiuto 25 anni di attività: stagioni concertistiche, festival, corsi di Alto perfezionamento musicale, importanti Direzioni artistiche e musicali, progetti didattici, un Museo temporaneo di flauti traversi, una Biblioteca musicale attualmente funzionante hanno caratterizzato il percorso artistico di un’Associazione che si è saputa dimostrare attiva ed attenta da aver finalmente avuto quest’anno il riconoscimento dal Ministero della Cultura per le sue attività concertistica.

Il concerto avrà inizio alle ore 18.00 con ingresso in sala dalle ore 17.30.

Costo biglietto singolo evento Euro 5,00.

Prenotazione obbligatoria ed acquisto biglietto fino ad esaurimento posti a sedere su www.associazionestravinsky.it.

Obbligo di Green Pass rafforzato e mascherina.

lunedì 6 dicembre 2021

Salvatore Rigione presenta: Sulle tracce di una mitografia italiana della razza nella rincorsa coloniale, 10 dicembre 2021

 


Ad Avella: Nativitatis. Segna le date.

NATIVITATIS

Natale alle porte d’Irpinia

Alla scoperta delle tradizioni natalizie e dei rituali della verde Irpinia e di Avella Città d’Arte

Il progetto “Nativitatis” si pone l’obiettivo di mettere nelle condizioni turisti e visitatori di immergersi letteralmente in una “green area”. Tutto parte dal verde, che caratterizza l’Irpinia, dai paesaggi, dai territori, dalle origini, dalle tradizioni, dalla terra, dalle colline innevate, dai boschi e la natura incontaminata.“Nativitatis” sta per nascita creando l’atmosfera natalizia. L’Irpinia è la terra di origine dei migliori vini al mondo, dei prodotti caseari, del grano,della tradizione del Carnevale, della tarantella, dei riti del fuoco. È una terra conquistata dai greci e dagli antichi romani che hanno costruito opere straordinarie oggi ben conservate e visitabili che completano il patrimonio culturale e immateriale ancora inesplorato.

L’Irpinia non è solo una terra ma è anche un’imperdibile esperienza tra storia, cibo, arte e tradizioni

Nel centro storico di Avella, porta dell’Irpinia, turisti e visitatori, provenienti da tutte le regioni italiane, troveranno stand enogastronomici con degustazioni delle eccellenze irpine e prodotti natalizi, si potrà assistere a spettacoli teatrali e musicali e scoprire la cittadina archeologica attraverso tour itineranti teatralizzati

La cittadina archeologica di Avella accoglie migliaia di visitatori durante gli eventi programmati nel corso dell’anno generando un impatto mediatico ed una presenza significativa nei social media e in tutti i mezzi di comunicazione, attraverso i quali si promuove il patrimonio immateriale e materiale oltre alle eccellenze enogastronomiche e le attività che intendono sponsorizzare l’iniziativa.

Ci sono diverse modalità di adesione per poter sostenere l’iniziativa ed aderire al piano di comunicazione che sarà capillare con un’estensione di carattere regionale.

Dal 4 dicembre al Circolo degli artisti, Albissola Marina (Sv)

 Da sabato 4 dicembre "La Ceramica di Natale"



Anche quest'anno, oltre  200 partecipanti dall'Italia e dall'estero, concorrono a celebrare la meravigliosa avventura artistica della nostra terra.

Saranno diffuse on line, sul web e tramite i social le informazioni necessarie ed è in cantiere il catalogo digitale di tutte le opere, che diffonderemo appena pronto.
L'inaugurazione avverrà alle ore 17 di sabato 4 dicembre, osservando tutte le prescrizioni di legge quindi, accesso ai locali in numero contingentato, solo se in possesso di green pass e indossando regolarmente la mascherina.
Ai presenti all'innaugurazione, in ordine di arrivo, sarà assegnato un numero per l'accesso e la durata della visita sarà proporzionata al quantità di persone presenti.
Data la durata della rassegna che terminerà domenica 19 dicembre, consigliamo gli interessati di prevedere la visita per la mattina e il pomeriggio di domenica 5.
Ricordiamo che l'orario di apertura sarà tutti i giorni dalle 16 alle 19 e sabato, domenica e festivi, anche dalle 10 alle 12.
Informazioni necessarie al 338 6127404 e 347 5712373

Il villaggio di Babbo Natale a Sturno (Av) dal 17 al 20 dicembre 2021

 


A Venticano (Av) o focaraccio, 8 dicembre 2021


 

Roberto Caminati al Cimarosa, 9 dicembre 2021, Avellino

 Recital del pianista Roberto Cominati per il mezzo secolo del Conservatorio «Cimarosa»

Appuntamento con la grande musica, giovedì 9 dicembre, alle ore 19.00, presso l’auditorium «Vincenzo Vitale» del Conservatorio di Avellino, dove, al nuovissimo pianoforte gran coda Steinway & Sons, inaugurato per l’occasione, siederà Roberto Cominati, uno dei più grandi pianisti italiani. 




Nel recital, che rientra nel fitto e prestigioso cartellone delle celebrazioni per il 50esimo anniversario della istituzione del Conservatorio «Cimarosa», Cominati propone un programma in parte incentrato su pagine di Georg Friedrich Händel e Johann Sebastian Bach, nelle trascrizioni storiche di grandi pianisti come Moritz Moszkowsky e Leopold Godowsky. 
Nella prima parte saranno eseguite la «Chaconne» con 21 variazioni in Sol maggiore di Händel, «Lascia ch’io pianga» dall’opera «Rinaldo» di Händel/Moszkowski e la «Suite n. 2 in re minore per violoncello solo» di Bach, nella trascrizione del pianista statunitense di origini lituane Leopold Godowsky. La seconda parte del concerto è, invece, occupata dalla monumentale terza Sonata in si minore, op. 58 del grande Fryderyk Chopin, composta nel 1844 per la contessa Emilie de Perthuis.
«Accogliamo con immensa gioia il pianista Roberto Cominati – affermano Achille Mottola e Maria Gabriella Della Sala, rispettivamente presidente e direttore del Conservatorio irpino -  e gli esprimiamo i sentimenti della più profonda gratitudine non solo per la sua sensibile e generosa disponibilità, ma anche e soprattutto per la portata artistico-musicale del suo recital, che rappresenta un evento straordinario e solenne nelle celebrazioni del 50esimo anniversario della istituzione del “Cimarosa”, nato sulle solide e profonde radici della tradizione del Settecento musicale napoletano».  

Per assistere al concerto, che è ad ingresso gratuito, si accede all’auditorium, fino ad esaurimento posti, nel rispetto delle norme anti Covid e prenotandosi all’email: cerimoniale@conservatoriocimarosa.org.


Mostra degli Auguri allo Scoglio, dal 9 dicembre 2021, Milano


 Lo spazio d’arte Scoglio di Quarto, via Scoglio di Quarto 4 – Milano,  in data Giovedì 9 dicembre p.v., dalle ore 17,00, presenta la Mostra degli Auguri attraverso la poesia di MIKLOS N. VARGA

 
 
GIACENZE
 
Assenti  ritornanti   presenti
come saga delle memorie
nello spazio delle   giacenze
ieri come oggi e domani
dopo un’abluzione temporale
rimembrando le amicizie
alla  chiamata   dell’infinità
 
 
 
e con le opere di
 
Alvaro - Adalberto Borioli - Giuliano Caporali – Attilio Forgioli - Tiziana Grassi - Andrea Manzitti – Aiyako Nakamiya - Carlo Nangeroni – Giacomo Nuzzo – Giovanni Rubino - Filippo Soddu
 
E una installazione di Eugenio Zanon
 
La mostra, in ricordo di Giovanni Rubino, è visitabile dal 10 dicembre al 23 dicembre 2021, dal martedì al venerdì, dalle ore 17 alle 19 o per appuntamento.
 
Si ricorda che in galleria si può entrare solamente muniti di Green pass.