martedì 27 aprile 2021

DANTE... E MONTFORT... IN STREAMING SU FACEBOOK IL 29 APRILE 2021

LE NOTTI RITROVATE & LE NOTE RITROVATE 2021

“DANTE 700”

“DANTE… E MONTFORT"

Giovedì 29 aprile 2021 ore 18,45

direzione artistica Tina Rigione & Massimo Testa

*****

Il quarto appuntamento della rassegna DANTE 700, previsto per il 29 aprile 2021, alle ore 18.45, si terrà in streaming sulle pagine Facebook dell’Associazione Zenit 2000https://www.facebook.com/Associazione-Zenit-2000-128423823858829

e dell’Associazione Per Caso Sulla Piazzettahttps://www.facebook.com/Per-caso-sulla-piazzetta-142979682558 dal titolo “Dante… e Montfort”, con la partecipazione della dott.ssa Eleonora Davide, scrittrice, di Teresa Vallese e Valentino Milo, violoncellisti.

Sarà presentato il romanzo storico “IL NORMANNO” di ELEONORA DAVIDE, a cura di Tina Rigione. La parte musicale dell’evento sarà affidata a TERESA VALLESE E VALENTINO MILO, violoncellisti, con una selezione di brani dal repertorio di J.S. Bach.

Presenta l’evento il M° Massimo Testa.



----------

IL NORMANNO” di ELEONORA DAVIDE

Anno Domini 1111; Monte Forte domina il passo verso l’Irpinia con il suo imponente castello. Il signore Guglielmo il Carbone è normanno di nobile stirpe e governa con saggezza. Ma un giorno accade qualcosa di inaspettato che mette in discussione il suo dominio su quelle terre. Omicidi, tradimenti e misteriosi simboli attirano l’attenzione del signore che inizia a investigare aiutato da una splendida e misteriosa fanciulla, da fra’ Guglielmo da Vercelli, da un fedele amico e dai valorosi compagni d’arme. Sullo sfondo la tormentata storia dell’Italia meridionale, governata a macchia di leopardo da longobardi, normanni e bizantini in continuo conflitto tra loro, ma anche la grande ricchezza di conoscenze e tradizioni nascosta nei monasteri e nelle corti in un periodo storico ancora poco conosciuto. Una dolce e travolgente storia d’amore si sviluppa mentre l’intreccio del giallo si dipana… 

giovedì 15 aprile 2021

Lustri Cultura online, 15 aprile 2021 in streaming

 Lustri Cultura online

un progetto di Hypokritès Teatro Studio

direzione artistica Enzo Marangelo


Aprile 2021


Terza incursione in rete per Lustri Cultura in dies, che in questa sesta edizione diventa online. Dopo gli appuntamenti con il Teatro e la Filosofia, la rassegna, ideata e realizzata da Hypokritès Teatro Studio per la direzione artistica di Enzo Marangelo, propone questa volta un evento della sezione Letteratura. L’appuntamento è per giovedì 15 aprile alle ore 18.00, nello spazio virtuale dei canali social della Compagnia.   


Per Lustri Cultura online, sezione Letteratura, un gradito ritorno: il prof. Paolo Pileri, ordinario di Pianificazione Territoriale e Ambientale al Politecnico di Milano. Partendo dall'ultima opera Progettare la lentezza (ed. People), seguiremo il suo appassionato e lucido intervento sulla necessità di una rivoluzione culturale sui temi della difesa degli ecosistemi. Pileri è uno dei 30 scienziati firmatari del recente appello al Presidente del Consiglio, in cui sono contenuti puntuali suggerimenti per un'autentica svolta ecosostenibile nella politica nel nostro Paese: nessuna economia sarà possibile senza, o peggio, contro la natura.

   

L’incontro avverrà giovedì 15 aprile alle ore 18.00, con diretta Facebook Live dalla pagina di Hypokritès Teatro Studio. A dialogare con il prof. Paolo Pileri, ci sarà Renato Siniscalchi, curatore della sezione Letteratura e componente stabile di Hypokritès, con la moderazione di Enzo Marangelo. La curatela e la supervisione sono di Vittorio Stasi. Alla comunicazione e regia video, Sonia Mingo. 

martedì 13 aprile 2021

Achille Mottola al Conservatorio Cimarosa di Avellino

CONSERVATORIO CIMAROSA: ACHILLE MOTTOLA È IL NUOVO PRESIDENTE

«FORMAZIONE, PRODUZIONE ARTISTICA E RICERCA, LA TRIPLICE MISSION»


Achille Mottola, già commissario del Conservatorio «San Pietro a Maiella» di Napoli, è il nuovo presidente del Conservatorio «Domenico Cimarosa» di Avellino. Lo ha nominato, con proprio Decreto, il Ministro dell'Università e della Ricerca, Maria Cristina Messa.


Giornalista, docente di Media Education e manager culturale, Achille Mottola è stato presidente del Conservatorio «Nicola Sala» di Benevento dall’ottobre 2006 al marzo 2013, già componente del Consiglio di Amministrazione dello stesso Conservatorio nonché di quello di Avellino, oltre che commissario, con funzioni di presidente e di Cda, dello storico Conservatorio «San Pietro a Majella» di Napoli.

«Ringrazio il Ministro Maria Cristina Messa - ha detto il neo presidente Mottola - per la fiducia riservata alla mia persona nel conferirmi un incarico così significativo. Esprimo sentimenti di viva gratitudine al Direttore Maria Gabriella Della Sala, verso la quale nutro una profonda stima, e ai Consiglieri Accademici, che, avendo apprezzato il lavoro svolto al servizio delle Istituzioni dell’Alta formazione artistica e musicale, hanno posto le premesse perché si potesse determinare questa gradita nomina. Metterò la mia esperienza, maturata in questi anni nel sistema dell'Afam, al servizio della prestigiosa Istituzione irpina, segno tangibile di un patrimonio artistico-culturale e formativo che va salvaguardato e valorizzato. Raccolgo il testimone del mio predecessore Luca Cipriano, che saluto cordialmente, con l’auspicio che il “Cimarosa” possa raggiungere sempre più ragguardevoli risultati. Sarò, assieme a tutta la struttura amministrativa, a supporto e sostegno della triplice mission del Conservatorio: formazione, produzione artistica e ricerca; in ascolto e in dialogo con tutte le componenti: dai docenti agli studenti, dal personale tutto alle forze sociali. Lavoreremo insieme - conclude il presidente Achille Mottola - perché il Conservatorio respiri sempre più con il territorio».

martedì 23 marzo 2021

Stabat Mater Dolorosa, 27 marzo 2021, evento in streaming

STABAT MATER DOLOROSA

ASSOCIAZIONE ZENIT 2000 & ASSOCIAZIONE PER CASO SULLA PIAZZETTA 

IN STREAMING PER LA RINASCITA

*****

Nuovo rilancio alla scommessa culturale 2021 da parte dell’ASSOCIAZIONE ZENIT 2000 e l’ASSOCIAZIONE PER CASO SULLA PIAZZETTA e dei suoi Presidenti MASSIMO TESTA e TINA RIGIONE.

SABATO 27 Marzo 2021, alle ore 19.30, in Diretta sulle Pagine Facebook delle due Associazioni e su altre Pagine Associate sarà proposto in Streaming l’evento STABAT MATER DOLOROSA, nell’ambito della Rassegna “DANTE 700” e del contenitore “LE NOTTI RITROVATE & LE NOTE RITROVATE 2021”. Le musiche sono di GIOVANNI BATTISTA PERGOLESI. Per l’occasione i Testi Originali, e la relativa recitazione, sono a cura di TINA RIGIONE, tratti dall’ultima sua pubblicazione a cura di PER CASO SULLA PIAZZETTA EDIZIONI, intitolata “LIBRETTOS”, con una selezione di Testi originali a corollario e suggello di celeberrime partiture classiche degli ultimi secoli. 

In Pedana il Soprano CLEMENTINA REGINA, il Mezzosoprano HERA GUGLIELMO, l’ENSEMBLE ZENIT 2000, con la partecipazione di VEACESLAV QUADRINI CEAICOVSCHI e ALESSANDRA RIGLIARI al violino, FRANCESCO VENGA alla viola, CRISTIANO DELLA CORTE al violoncello, VINCENZO LO CONTE al contrabbasso, LEONARDO QUADRINI al cembalo. La Direzione Musicale è a cura del M° MASSIMO TESTA.

L’evento si terrà presso la CHIESA DE LA SALETTE di Avellino, per l’occasione chiusa al pubblico come da recenti disposizioni ministeriali, grazie al consueto e oculato contributo del Parroco DON EMILIO CARBONE, e consentirà la realizzazione della ripresa audio video necessaria all’invio in Streaming. Un modo anche per valorizzare una delle Strutture più belle e suggestive della Città di Avellino, e per dare un segnale ad un settore in grave difficoltà, come tanti altri, lo Spettacolo dal Vivo, di potersi appoggiare a strutture similari per una reciproca promozione e diffusione, come già avviene in tante altre città in Italia e nel Mondo, in particolare quelle artistiche. La scelta del 27 marzo in tal senso è anche simbolica, in quanto è la data indicata dal Governo Italiano per la riapertura ufficiale dei Teatri, resa inefficace dall’ulteriore diffusione della pandemia.

Un “nuovo” evento, dunque per una “nuova” rinascita. L’ENSEMBLE ZENIT 2000 si ripropone così al pubblico, con il supporto di due giovani e talentuose soliste vocali. Si riparte volutamente con una delle partiture più celebri del ‘700, lo Stabat Mater del Pergolesi, già così apprezzato nel tempo, proposto stavolta in Streaming per poter raggiungere, nonostante tutto, un pubblico sempre più ampio e globale. Previste in tal senso repliche mirate attraverso il canale YouTube dell’Associazione e i network locali. Un gesto di speranza di rinascita dalle macerie, così come quello dell’Umanità dopo il Calvario del Cristo sulla Croce.

La diretta su Facebook live sarà visibile ai seguenti link:

https://www.facebook.com/Associazione-Zenit-2000-128423823858829

https://www.facebook.com/Per-caso-sulla-piazzetta-142979682558


 

mercoledì 17 marzo 2021

Lustri cultura online, 18 marzo 2021, streaming

 Lustri Cultura online


Secondo appuntamento in rete per Lustri Cultura online. A circa un anno dall’interruzione forzata della quinta edizione, la rassegna, ideata e realizzata da Hypokritès Teatro Studio per la direzione artistica di Enzo Marangelo, propone il secondo incontro online, dopo quello dedicato con successo al teatro. Nello spazio virtuale dei canali social della Compagnia, giovedì 18 marzo alle ore 18.00, l’appuntamento è con la sezione Filosofia, al centro del progetto culturale di Lustri fin dalla sua prima edizione.   


𝐋𝐮𝐬𝐭𝐫𝐢 Cultura in dies sperimenta una nuova modalità di proposta culturale attivandosi 𝐨𝐧𝐥𝐢𝐧𝐞. Un modo per dare continuità ad un impegno artistico, che per sua natura è in continua metamorfosi e necessità di ricercare, quindi di esprimersi. Si riparte da dove si era interrotta la quinta edizione, circa un anno fa, per effetto della chiusura pandemica, e quindi dal 𝐓𝐞𝐚𝐭𝐫𝐨 e dalla 𝐅𝐢𝐥𝐨𝐬𝐨𝐟𝐢𝐚.“La si potrebbe definire una sesta edizione, straordinaria per brevità e diffusione in rete, in attesa ed assoluta propensione di rincontrarsi presto dal vivo”, dichiara Enzo Marangelo, direttore artistico della rassegna che dal 2015 ha ospitato a Solofra artisti del teatro nazionale e internazionale, ha co-prodotto spettacoli con compagnie estere e, attraverso i numerosi eventi culturali di filosofia, letteratura, scienze e antropologia, ha dialogato con il mondo accademico di Salerno e Napoli, dove la stessa rassegna è stata realizzata in una delle sue cinque edizioni.


mercoledì 10 marzo 2021

IL CONSERVATORIO CIMAROSA CELEBRA I 50 ANNI DI ATTIVITÀ

IL CONSERVATORIO CIMAROSA CELEBRA I 50 ANNI DI ATTIVITÀ

Il presidente Cipriano: «Traguardo importante per la nostra Università della Musica»



Mezzo secolo in musica per il Conservatorio “Domenico Cimarosa”.

Il 2021 segna una tappa importante per l’Istituto di Alta Formazione di Avellino. Nell’obiettivo di celebrare i 50 anni di vita del Conservatorio, il Consiglio d’Amministrazione, guidato da Luca Cipriano, ha deliberato di organizzare, nei prossimi mesi e non appena le condizioni sanitarie lo consentiranno, una serie di eventi per ricordare l’anniversario.

«È lunga la storia del Conservatorio di Avellino, che arriva a festeggiare i suoi primi 50 anni in un territorio dove la musica, l’arte e lo spettacolo devono rappresentare un avamposto per lo sviluppo culturale ed economico della provincia. Il Cimarosa è l’Università della Musica ad Avellino – ha dichiarato il presidente Cipriano -, ha conquistato nel tempo prestigio ed autorevolezza, ha formato generazioni di giovani musicisti offrendo loro l’insegnamento di Maestri qualificati e competenti, che arrivano in città da tutta Italia. Per Avellino e per l’Irpinia il Cimarosa rappresenta una risorsa straordinaria, che va valorizzata e sostenuta senza indugio, che ha contribuito in 50 anni a segnare indissolubilmente la storia della nostra provincia. Con i componenti del CdA Maria Fusco, Massimo Testa, Francesco Fausto Magaletti e con il direttore Gabriella Della Sala, non potevamo non valorizzare l’importante anniversario che ricade in questo anno, sperando che quanto prima si possa tornare alla normalità e che anche le porte del “Cimarosa” si possano riaprire serenamente per i nostri tanti allievi».

Il Conservatorio di Avellino è stato istituito con Decreto del Presidente della Repubblica Giovanni Leone, a far data dal 1971.

giovedì 4 marzo 2021

Innamorati delle Donne all'Opera, 7 marzo 2021

 Innamorati delle Donne all'Opera

In un periodo durante il quale gli artisti hanno difficoltà ad esprimersi attraverso le “parole” della propria Arte, senza un palco dove potersi esibire ed un pubblico che possa applaudirli, l’Associazione Igor Stravinsky prova a lanciare un messaggio di forza, unito alla speranza di poter presto tornare ad incontrare il suo pubblico dal vivo. 

In occasione della Festa della Donna, dunque, domenica 7 marzo alle 18.30, dalla Sala delle Arti dell’Associazione Stravinsky, due Donne “artiste” cercheranno di regalare qualche minuto di musica, di serenità, di gioia attraverso un percorso lirico dedicato ad altrettante Donne della Lirica. 

Protagoniste del concerto saranno alcune delle eroine delle Opere di compositori quali Puccini, Verdi e Catalani: attraverso una diretta streaming che andrà sul canale facebook ed YouTube dell’Associazione Igor Stravinsky, Musetta, Lauretta, Cio Cio San, Tosca, Wally e Violetta faranno “Innamorare” il pubblico social attraverso l’ascolto delle Arie celebri di Madama Butterfly, Tosca, Boheme, Gianni Schicchi, Wally e Traviata. 

Interprete raffinata del programma sarà il soprano Samantha Sapienza, “Oscar della Lirica 2014 - International Opera Awards”. Diretta da famosi Direttori d’orchestra, è vincitrice di diversi Concorsi internazionali.

Ad accompagnarla al pianoforte il Direttore artistico dell’Associazione Stravinsky, la pianista avellinese Nadia Testa, docente al Conservatorio “Cimarosa” di Avellino, pianista di prestigiose formazioni da camera in Festival, rassegne nazionali ed internazionali.

Sarà possibile seguire gratuitamente dalla Sala delle Arti il live streaming del concerto alle ore 18.30 sul canale facebook dell’Associazione Igor Stravinsky 
https://www.facebook.com/Associazione-musicale-Igor-Stravinsky-100921945379190/
Innamorati delle Donne all'Opera

e sul canale youtube



Non perdere l’occasione: “Innamorati delle Donne all’Opera”!


giovedì 18 febbraio 2021

Secondo incontro in streaming DANTE... E IL RICORDO, sabato 20 febbraio 2021

LE NOTTI RITROVATE & LE NOTE RITROVATE

2021

“DANTE 700”

“DANTE… E IL RICORDO, evento dedicato alle celebrazioni per le Foibe”

sabato 20 febbraio 2021 ore 18,45

direzione artistica Tina Rigione & Massimo Testa

*****

Il secondo appuntamento della rassegna DANTE 700, previsto per il 20 febbraio 2021, alle ore 18.45, si terrà in streaming sulle pagine Facebook dell’Associazione Zenit 2000https://www.facebook.com/Associazione-Zenit-2000-128423823858829

e dell’Associazione Per Caso Sulla Piazzettahttps://www.facebook.com/Per-caso-sulla-piazzetta-142979682558 dal titolo “Dante… e il Ricordo – evento dedicato alle celebrazioni per le Foibe”, con la partecipazione della dott.ssa Eleonora Davide, scrittrice, e di Giuseppe Di Cristo, pianoforte.

Sarà presentato per la prima volta il romanzo storico “IL FIORE DEL CARSO - UNA LINEA TRA DUE MONDI” di ELEONORA DAVIDE, a cura di Tina Rigione. La parte musicale dell’evento sarà affidata a GIUSEPPE DI CRISTO, pianista, compositore, elaboratore, giovane talento del panorama musicale campano, con una selezione di brani dal repertorio di Astor Piazzolla.

----------


IL FIORE DEL CARSO - UNA LINEA TRA DUE MONDI” di ELEONORA DAVIDE

La storia di Davide interseca quella del confine orientale, della città di Trieste e di due popoli vicini che si scontrano sullo scenario internazionale che travolse il nostro Paese trascinandolo in una guerra devastante. Dalla Seconda Guerra Mondiale l’Italia esce salva da rischi più grandi, ma segnata dalle profonde ferite infertele dalla ragion di Stato. E non si rimarginerà la lacerazione provocata da una linea tracciata da altri, una linea tra due mondi che neanche l’Europa unita può più cancellare.

La saga di una famiglia che vive il passaggio dal fascismo alla guerra alla tragedia del confine orientale. Trieste, una città contesa da titini, tedeschi e alleati, deve affrontare una lunga battaglia per una pace impossibile.


 

lunedì 25 gennaio 2021

Ritornano Le Notti Ritrovate e Le Note Ritrovate, Avellino, 27 gennaio 2021, DANTE E LA MEMORIA, evento dedicato alle celebrazioni per la Shoah

LE NOTTI RITROVATE & LE NOTE RITROVATE

2021

“DANTE 700”

“DANTE… E LA MEMORIA, evento dedicato alle celebrazioni per la Shoah”

mercoledì 27 gennaio 2021 ore 18,45

direzione artistica Tina Rigione & Massimo Testa

*****


Il 2021 è appena iniziato e ha lasciato alle spalle un anno che ci ha riservato una piccola e invadente sorpresa. Dopo un neanche breve smarrimento iniziamo a metabolizzare la situazione. Capita spesso di avere un nemico in casa, che si fa fatica a cacciare, per cui si deve innanzitutto abituarsi  a convivere. Intanto la vita e i suoi percorsi vanno avanti, ed è necessario procedere e provare a programmare il futuro. 

Quest’anno, niente resilienza e niente rimpianti. Ripartiamo dal passato per programmare il futuro attraverso il presente. 

Dunque… LE NOTTI RITROVATE affiancano di nuovo LE NOTE RITROVATE, creando un nuovo progetto virtuoso di commistione artistica.

E a collante di ciò un'unica matrice culturale, la migliore che quest’anno potesse proporci: i 700 anni dalla morte di DANTE ALIGHIERI.

Il primo incontro previsto per il 27 gennaio 2021, alle ore 18.45, si terrà in streaming sulle pagine Facebook dell’Associazione Zenit 2000:

https://www.facebook.com/Associazione-Zenit-2000-128423823858829

e dell’Associazione Per Caso Sulla Piazzetta:

https://www.facebook.com/Per-caso-sulla-piazzetta-142979682558 dal titolo “Dante… e la Memoria – evento dedicato alle celebrazioni per la Shoah”, con la partecipazione del prof. Pietro Pelosi, conferenziere, e di Giovanni Masi, chitarra.

Il prof. Pietro Pelosi curerà l’intervento “Memoria e giustizia nella Shoah”; il giovane talento Giovanni Masi ci delizierà con brani del repertorio musicale tratti dalle opere di Mario Castelnuovo-Tedesco, autore costretto a fuggire nel 1939 negli Stati Uniti a causa delle leggi razziali.



Prof. Pietro Pelosi



Giovanni Masi


Il SOMMO VATE della letteratura italiana sarà quindi la Musa Ispiratrice dei nostri eventi per tutto il 2021, e saranno realizzati come ci sarà consentito. Dallo Streaming agli eventi dal vivo con pubblico, usufruendo di Siti adeguati, e provando a valorizzare le bellezze artistiche e culturali del nostro territorio. Partner a sostenere la nostra programmazione saranno bene accetti.

Dal punto di vista artistico culturale, si alterneranno presenze musicali a presenze culturali a 360 gradi. Giovani talenti, compagini strumentali di richiamo nel panorama nazionale e internazionale, personalità di spicco del panorama culturale locale, e qualche vip dal punto di vista artistico. Attenzione ai temi culturali e storici più significativi, attenzione alle più importanti celebrazioni nel campo della Musica Classica, innovazione progettuale. E anche una nuova chiave di lettura alla Composizione Contemporanea, uno dei nostri fiori all’occhiello.

In conclusione… sarà difficile annoiarsi!

Buon DANTE 700 a tutti voi.


Massimo Testa e Tina Rigione


venerdì 8 gennaio 2021

E.VERSI jazz-poetry con un nuovo video su Youtube


Gli E.VERSI jazz-poetry tornano con un nuovo “brano-poesia” vestendo, con la loro riconoscibile verve elettronica, una poesia sensuale a ritmo di tango. La loro creatività si esprime ancora una volta adattandosi alle esigenze delle registrazioni realizzate a distanza, proponendo un nuovo video, realizzato da Fabio Lauria, con la partecipazione della performer Lisa Scarabello.

UNA ROSA, questo il titolo del nuovo video, visibile sul canale YouTube della band di musica e poesia formata dal poeta Domenico Cipriano, dal trombettista Carmine Cataldo e dal tastierista Fabio Lauria, che rielabora questo genere da oltre dieci anni rinnovandosi brano dopo brano, mantenendo la caratteristica di frammentare il testo, diluendo il flusso per adattarlo ai suoni contemporanei e sperimentali, senza perdere lo spirito d’improvvisazione delle origini. Dopo “Trame”, proposto prima dell’estate, la jazz-poetry band E.VERSI ritorna con un lento tango elettronico e parole sensuali, per una rinnovata collaborazione con la performer Lisa Scarabello, che intreccia i suoi movimenti con i ritmi delle musiche sintetizzate create da Fabio Lauria e le parole di Cipriano, guidati dalle melodie dalla tromba di Carmine Cataldo.

 

Link al video UNA ROSA:

https://www.youtube.com/watch?v=_9vap7UD34Y


Collaborazione Conservatorio Cimarosa e Fondazione DeChiara-DeMaio

CONSERVATORIO: AL VIA LA COLLABORAZIONE

CON LA FONDAZIONE DE CHIARA-DE MAIO


L’obiettivo è creare un ponte tra arte e musica per rilanciare la cultura sul territorio 




Il Conservatorio di Avellino “D. Cimarosa”, presieduto da Luca Cipriano e diretto da Maria Gabriella Della Sala, ha sottoscritto una collaborazione con la Fondazione De Chiara-Di Maio.

La Fondazione è nata nel 2019 dal desiderio del presidente Diodato De Maio di celebrare la memoria dei propri genitori Giuseppina e Michele attraverso l’arte, in tutte le sue forme. La mission della Fondazione De Chiara-De Maio è quella di confrontarsi, progettare e realizzare iniziative culturali. Di qui la decisione del direttore Maria Gabriella Della Sala, che ha accolto con soddisfazione la richiesta di collaborazione, poi approvata e ratificata nell’ultimo Consiglio Accademico.

Come più volte sottolineato dal presidente Diodato De Maio, obiettivo della Fondazione è la valorizzazione del patrimonio artistico e territoriale, oltre ad essere incubatore di idee operando in sinergia con amministrazioni locali, associazioni, operatori culturali e Istituti di Alta Formazione, sicuri dell’idea che con la cultura si possa creare crescita e benessere a beneficio dell’intero territorio.

Soddisfazione è stata espressa dal presidente del Conservatorio, Luca Cipriano, e dal direttore Maria Gabriella Della Sala: «Accogliamo con piacere questa collaborazione che è nata con la Fondazione De Chiara-De Maio e che consente di creare un ponte tra arte e musica. L’obiettivo è quello anche di ripensare e rilanciare la cultura in questo particolare momento che stiamo vivendo. D’altro canto anche la musica, che esprime sentimenti e passioni attraverso i suoi, è una forma d’arte». 

Aggiornato il nostro portale!

 Il nostro portale è aggiornato nelle versioni in italiano, inglese e tedesco:

www.castellidirpinia.com

Con l'aggiornamento delle pagine in giapponese sarà creato il nuovo formato multitouch di VISITING IRPINA CASTLES in giapponese.


BUON ANNO NUOVO A TUTTI!!!



martedì 22 dicembre 2020

Avellino: il Conservatorio Cimarosa si prepara al nuovo anno 2021

           CONSERVATORIO: ERASMUS+

           RIPARTONO LE ISCRIZIONI

Festività natalizie, l’Istituto resterà chiuso il 24 e 31 dicembre e il 5 gennaio


 Il Conservatorio di Avellino “D. Cimarosa”, presieduto da Luca Cipriano e diretto da Maria Gabriella Della Sala, ha riaperto le iscrizioni per il progetto Erasmus+.

Si tratta del programma di mobilità studentesca dell'Unione europea, che offre la possibilità a uno studente europeo di effettuare in un Istituto straniero un periodo di studio legalmente riconosciuto dalla propria università, per un periodo di tempo che va dai 3 ai 12 mesi.

Grazie ai numerosi accordi bilaterali siglati dal Conservatorio di Avellino e grazie anche al progetto «Turandot», ogni anno il “Cimarosa” ospita tra i 60 e gli 80 alunni, che scelgono Avellino per il canto lirico e lo studio del pianoforte.

Gli interessati potranno presentare la propria candidatura all’Ufficio protocollo invia una mail all’indirizzo ufficioprotocollo@cosnervatoriocimarosa.org utilizzando la modulistica presente sul sito internet del Conservatorio Cimarosa di Avellino, entro il 15 gennaio 2021. La graduatoria sarà, poi, resa nota entro il giorno 31 dello stesso mese.

Intanto, in occasione delle festività natalizie, l’Istituto resterà chiuso al pubblico nelle giornate del 24/12/2020, 31/12/2020 e 05/01/2021.

mercoledì 16 dicembre 2020

La Ceramica di Natale, Circolo degli artisti, Albissola Marina (Sv)

Per tutto il mese di dicembre

presso la sede di Pozzo Garitta 32 di Albissola Marina, è allestita la diciottesima edizione della rassegna "La Ceramica di Natale".

Anche quest'anno, nonostante le avversità correnti, circa 200 partecipanti dall'Italia e dall'estero, concorrono a celebrare la meravigliosa avventura artistica della nostra terra.

Cercheremo di diffondere on line, sul web e tramite i social le informazioni necessarie ed è in cantiere il catalogo digitale di tutte le opere che diffonderemo appena pronto.
Intanto invitiamo a chiedere tutte le informazioni necessarie al 338 6127404 e 347 5712373

I criteri di scelta e prenotazione sono gli stessi degli anni precedenti.

Il libro di Livio Borriello, Avellino

Esercizi per accorgersi del mondo

Dopo la buona accoglienza riservata dalla critica a “Mica me” nel 2008, Livio Borriello pubblica ora il suo secondo libro nel catalogo Altre Scritture, collana Margini a Fuoco, di Transeuropa, editore da sempre attento al nuovo e al non convenzionale (198 pagine, 12,97 euro). 

Il libro raccoglie scritti pubblicati in Rete, ma ha l’ambizione di costituire un’opera nuova e organica, non solo per l’aggiunta di numerosi brani inediti, ma per il lavoro di strutturazione e rielaborazione, che li ha resi adatti alla pubblicazione cartacea, e ne ha prodotto un senso diverso.

Secondo Livio Borriello questa operazione di trapianto da un ambiente editoriale all’altro è oggi indispensabile, in quanto “la scrittura elettronica si scrive ma non si legge, o si legge in maniera veloce e superficiale, e per compensare questa asimmetria è necessaria la sua riconversione sul cartaceo”. 


Il testo svolge un coerente discorso sulla percezione, quale processo decisivo e preliminare di ogni atto psicologico, culturale, sociale, politico -  articolato a vari livelli attraverso l’utilizzo di molteplici codici espressivi. Ci sono i veri e propri “esercizi percettivi”, in cui l’autore esplora nuove possibili condizioni del corpo, e che solo superficialmente si possono confondere con tradizionali sperimentalismi linguistici, ci sono poi momenti di definizione e teorizzazione del processo, e infine applicazioni e esemplificazioni, ovvero analisi che hanno per oggetto la nostra realtà politico-sociale – lo strapotere della finanza,  la degenerazione della politica, i media e l’accelerazione elettronica del segno, l’immigrazione, il Covid, gli influencer ecc.

Ne deriva una sorta di autopsia del reale contemporaneo, nel senso etimologico di ispezione diretta attraverso i sensi, dunque un’analisi che, in quanto meglio fondata in una percezione profonda e  originaria della realtà, dovrebbe configurare una proposta culturale, sociale e politica nuova. 

Il Conservatorio Cimarosa di Avellino riprende in presenza il 7 gennaio 2021

CONSERVATORIO: NEL SECONDO SEMESTRE 2020
80MILA LE CONNESSIONI PER LA DAD

Si punta a gennaio per una graduale ripresa delle attività didattiche in presenza



Quasi ottantamila connessioni nel secondo semestre accademico 2019/2020. È questo il numero più incisivo della didattica a distanza che sta vedendo impegnati docenti e alunni del Conservatorio di Avellino “D. Cimarosa”, presieduto da Luca Cipriano e diretto da Maria Gabriella Della Sala.
Nel totale sono stati circa 400 i corsi tenuti con la didattica a distanza e oltre 300 gli esami che si svolti online. Nel periodo tra marzo ed ottobre 2020 sono stati 120 i docenti del Conservatorio che sono stati impegnati con la DaD per tenere le lezioni ad oltre 800 studenti, che si sono collegati dall’altra parte del monitor, facendo registrare circa 80mila connessioni.
Nel rispetto delle misure anti-Covid la didattica a distanza continuerà fino alla pausa natalizia, mentre l’Istituto resterà aperto al pubblico per l’accesso alla segreteria didattica (nelle giornate di lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 11 alle 12) e per l’accesso alla biblioteca (lunedì e mercoledì dalle 11.30 alle 16.30). Resta confermato lo smart working al 50% per gli uffici amministrativi.
«Il lavoro che docenti ed alunni stanno facendo con la didattica a distanza è encomiabile, tenuto conto che la nostra Istituzione è un Conservatorio e che insegnare la musica a distanza non è il massimo. Ma l’attenzione sul fronte della sicurezza deve continuare a restare alta, con la speranza che dal 7 gennaio, così come prevede il DPCM dello scorso 3 dicembre, sarà garantita l’attività didattica in presenza al 75 per cento degli studenti», hanno dichiarato il Presidente Luca Cipriano ed il Direttore Maria Gabriella Della Sala. 

venerdì 2 ottobre 2020

Rassegna Nazionale d'Arte a Piacenza, dal 3 ottobre 2020: La forma e oltre

LA FORMA E OLTRE

VIAGGIO NELL’ESPRESSIONE CONTEMPORANEA (4° EDIZIONE)

3 - 15 OTTOBRE 2020 


Alla galleria d’Arte Contemporanea STUDIO C di via Giovanni Campesio 39 si inaugura sabato 3 ottobre, alle ore 18, la quarta edizione della  Rassegna nazionale “La Forma e Oltre, viaggio nell'espressione contemporanea - artisti di rilievo nazionale in mostra”. Un titolo ampio, che ci consente di spaziare all'interno di varie espressioni e di vari momenti creativi. Tutta la Storia dell'Arte, infatti, non è altro che un viaggio straordinario e avvincente dentro i due elementi fondamentali che, da sempre, stanno alla base della pittura: la forma e il colore.




Si tratta pertanto di una rassegna che spazia dal “Figurativo interpretato” all’espressione Informale mettendo però in evidenza, di ogni artista, i percorsi, le ricerche, le evoluzioni e i risultati conseguiti nel corso degli anni.

Una mostra, dunque, che si preannuncia particolarmente variegata e interessante perché propone ai visitatori, come ormai è tradizione della galleria, un itinerario storico-cronologico all’interno della Storia, dagli anni cinquanta fino ai nostri giorni, ricorrendo a nomi già noti e apprezzati dal pubblico piacentino per le loro precedenti apparizioni in svariate manifestazioni d’arte e ad alcune new entry di particolare interesse. 

Questi i nomi degli artisti invitati e le città di provenienza: Gianfranco De Palos (Milano), Isabella D'Ortona (Piacenza), Giancarlo Flati (L’Aquila), Vittoria Marziari (Siena), Leo Panta (Roma), Isabella Seralio (Fermo), Fedora Spinelli (Foggia), Nadia Tognazzo (Milano).

La Rassegna, che sarà introdotta dal gallerista e critico d’arte Luciano Carini, chiuderà il 15 ottobre.


Orari: feriali e festivi dalle 16,30 alle 19,30:  Lunedì, giorno di chiusura


Apertura straordinaria Biblioteca Statale di Montevergine, 3 ottobre 2020, Mercogliano (Av9


Sabato 3 ottobre, in occasione dell'Apertura straordinaria 2020 organizzata dal MIBACT, la Biblioteca Statale di Montevergine presenta, dalle ore 16.00 alle ore 20.00, nella Sala degli Arazzi del Palazzo Abbaziale di Loreto, L'Erbario dell’Abbazia di Montevergine con relativa mostra.

Dopo i saluti dell'Abate dom Riccardo Guariglia, del Direttore della Biblioteca dom Andrea Davide Cardin e del Presidente del Parco regionale del Partenio,  Francesco Iovino,  ci sarà la presentazione del catalogo a cura della dott.ssa Anna Battaglia ed una relazione del dottore forestale Guido Morelli sulla "Flora del Parco del Partenio”.

A seguito delle restrizioni Covid19 e nel pieno rispetto di ogni misura per la prevenzione dal contagio e per la tutela della salute di tutti, è consentita la partecipazione ad un massimo di 40 persone, munite di mascherina.


Prenotazione  obbligatoria ai seguenti numeri: 0825/787191-789933