lunedì 18 maggio 2020

Esami al Conservatorio Cimarosa di Avellino fino al 30 giugno on line

CONSERVATORIO: DA DOMANI AL VIA ESAMI E LAUREE ONLINE

DEFINITO IL REGOLAMENTO DAL CONSIGLIO ACCADEMICO
FINO AL 30 GIUGNO SU HANGOUTS MEET LE OLTRE 300 PROVE


Il Conservatorio “Domenico Cimarosa”, presieduto da Luca Cipriano e diretto da Carmelo Columbro, dà il via libera agli esami e alle lauree online. Il Consiglio Accademico ha licenziato il regolamento che disciplina le modalità per sostenere le prove a distanza attraverso l’uso della piattaforma Hangouts Meet, piattaforma già in uso da marzo anche per la didattica a distanza.
Dal 19 al 30 maggio si recupereranno gli esami di I e II Livello della sessione invernale (febbraio e marzo), che erano stati rinviati a causa della chiusura dell’Istituto dovuta all’emergenza epidemiologica da Coronavirus, oltre alle sessioni degli esami finali. Nel calendario esami sono state confermate le prenotazioni che erano state fatte dagli alunni e in buona parte anche la composizione delle Commissioni, già pubblicate prima della sospensione.
Dall’1 al 15 giugno, invece, si terranno anche le sedute di laurea.
Gli esami a distanza potranno essere svolti in tre forme diverse: orale, elaborato scritto, esecuzione strumentale o vocale. Quanto alla modalità potrà essere sincrona oppure asincrona, con invio di registrazioni audio/video.
«Il Conservatorio di Avellino, dopo la didattica a distanza, si prepara per la prima volta nella sua storia ad affrontare anche questa nuova fase, necessaria per consentire ai nostri alunni di non perdere tempo prezioso ai fini del loro percorso di studi. Grazie al corpo docenti il “Cimarosa” ha fatto ogni sforzo per garantire al meglio gli standard formativi. Fase 2 si basa su due principi fondamentali: sicurezza e flessibilità. Per questo abbiamo deciso di partire con gli esami online, nella speranza di poter sostenere anche alcuni esami e laure in presenza già dalla metà di giugno», dichiarano il Presidente Luca Cipriano e il Direttore Carmelo Columbro.

venerdì 15 maggio 2020

Il libro parlato, iniziativa del Lions Club Avellino Host, per studenti ipovedenti.

Nonostante le gravi difficoltà dovute all’imperversare del CoViD19, è proseguita anche in tempi di pandemia l’attività del L.C. Avellino Host (presidente Angiola Pesiri) con la realizzazione del Service Nazionale Permanente IL LIBRO PARLATOcoordinato per il territorio della V Circoscrizione dall’officer di Club MIRELLA NAPODANO. Si tratta di un’importante iniziativa, promossa ormai da molti anni dal L. C. di Verbania e svolta per la prima volta sul nostro territorio. È da notare che quest’anno IL LIBRO PARLATO si iscrive anche nell’ambito delle attività di solidarietà digitale promosse dal Ministero per l’Innovazione Tecnologica e la Digitalizzazione, in correlazione al recente DPCM 9 marzo 2020 per il contenimento e il contrasto al diffondersi del contagio sul territorio nazionale. Infatti, il Service favorisce la lettura assistita di libri, giornali e riviste on line, per far vivere ai cittadini una ‘quotidianità sostenibile’ nonostante le dure limitazioni imposte dalle misure coercitive emanate per la salvaguardia della salute a livello nazionale e internazionaleLa lunga interruzione delle attività didattiche e il ricorso sostitutivo a modalità di comunicazione disciplinare on line hanno in parte ostacolato il coinvolgimento nel Service di un più folto numero di realtà scolastiche - come sarebbe stato nei nostri intenti - tuttavia si sono riscontrate ugualmente molte qualificate adesioni, favorite anche dalla grande disponibilità ed accoglienza della struttura lionistica proponente e dalla riconosciuta, notevole  accessibilità delle procedure informatiche a supporto. Peraltro, è stato grazie al grande impegno profuso da docenti e Dirigenti degli Istituti Scolastici aderenti all’iniziativa: Liceo Statale ‘P.E. Imbriani’ , I.T.T. ‘Guido Dorso’, I.C. ’Cocchia-Dalla Chiesa’ di Avellino e Liceo Statale ’V. De Caprariis’ di Atripalda, se i lavori previsti sono stati portati a termine con assoluta puntualità e pieno successo degli esiti.  A ciascuna scuola sono stati forniti gratuitamente e con tempestività, per la durata di trenta giorni, 20 audiolibri da utilizzare con priorità in favore di studenti ipovedenti, BES, DSA, ecc. a seconda dei bisogni formativi rilevati, previa licenza e credenziali di accesso per scaricare immediatamente i file audio prescelti nel Catalogo, dopo di che gli studenti hanno potuto usufruire di questo prezioso supporto direttamente a casa. Siamo fiduciosi che l’impegno profuso da tutti gli operatori scolastici e dai Lions in questo difficile momento possa replicarsi in futuro producendo i risultati attesi.