martedì 22 marzo 2022

Si festeggia al Conservatorio Cimarosa, 23 marzo 2022, Avellino

 Per i 50 anni del Conservatorio «Cimarosa» torna Goldstein

Il 23 marzo, dirigerà l’Orchestra Sinfonica.

Sul palco anche i solisti Davide e Gabriele De Feo


Carlo Goldenstein

Per i 50 anni del Conservatorio «Domenico Cimarosa» torna Carlo Goldstein.

Per la seconda volta, a distanza di cinque mesi, uno dei più apprezzati direttori d’orchestra della sua generazione, ospite dei più prestigiosi teatri italiani ed europei, salirà sul palcoscenico dell’Auditorium «Vincenzo Vitale» per dirigere l’Orchestra Sinfonica del Conservatorio di Avellino, dove da qualche mese è docente di Esercitazioni orchestrali.

Carlo Goldstein a fine 2021 ha fatto il suo debutto con la BBC Philharmonic dirigendo, tra gli altri lavori, la prima in UK della Sinfonia nr. 2 di Paul Ben-Haim e venendo immediatamente reinvitato per la stagione 2023/24. Prossimamente farà il suo debutto a Copenhagen con Aida e dirigerà in ogni stagione una nuova produzione alla Volksoper di Vienna.

Mercoledì 23 marzo, alle ore 19.00, dirigerà l’Orchestra Sinfonica del Conservatorio «Domenico Cimarosa» sulle note di Mozart (concerto per clarinetto in la maggiore, k 622) ed Edvard Grieg (concerto in la minore per pianoforte e orchestra, op. 16).

Sul palco anche due solisti avellinesi, entrambi vincitori del Concorso Premio Conservatorio «Cimarosa». Si tratta di Davide De Feo, clarinettista, diplomatosi al Conservatorio di Avellino sotto la guida del Maestro Antonio Napolitano, dove ha pure conseguito il Diploma accademico di II livello con lode e menzione speciale. Vincitore di diversi premi, tra cui l’International Music Competition for Youth «Dinu Lipatti», si esibisce sia in formazioni da camera, che in formazione di trio. Selezionato per prendere parte al corso Professione Orchestra, in collaborazione con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI di Torino, Davide De Feo annovera, nella sua pur giovane carriera, un vasto repertorio solistico, tra cui l’esibizione con la “Lviv National Philarmonic”, ovvero la Filarmonica Nazionale di Leopoli, una delle più grandi in Ucraina.

Con lui il pianista Gabriele De Feo. Formatosi al Conservatorio di Avellino sotto la guida del Maestro Lucio Grimaldi. Oggi frequenta i corsi di alto perfezionamento di «Musica da Camera» presso l‘Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma, con il M° Carlo Fabiano. Ha debuttato come solista con la KLK Symphony Orchestra nel Teatro della Filarmonica di Leopoli. E sempre in Ucraina ha vinto il concorso «Feurich-Virtuoz» Lviv-Ucraine e l’Odessa International Competition.

«È motivo di grande vanto per noi la presenza di Carlo Goldstein nelle vesti di docente e direttore dell’Orchestra Sinfonica del Conservatorio – hanno commentato Achille Mottola e Maria Gabriella Della Sala, rispettivamente presidente e direttore del «Cimarosa» -. Abbiamo già avuto modo di apprezzare la sua eleganza alla guida dell’orchestra. D’altronde è uno dei più apprezzati direttori d’orchestra del panorama internazionale. Ma quello che ci rende più orgogliosi – aggiungono – è la presenza dei due solisti, Davide e Gabriele De Feo. Due giovanissimi prodigi, formatisi nel nostro Conservatorio e che si stanno affermando in Italia e non solo. Formazione, produzione artistica e ricerca sono e saranno sempre la triplice mission di questo Conservatorio. E gli eventi di questo periodo sono la chiara testimonianza che la strada indicata quasi un anno fa al nostro insediamento, è quella giusta».

L’ingresso all’auditorium, con prenotazione da richiedere inviando una mail a cerimoniale@conservatoriocimarosa.org, è consentito nel rispetto della vigente normativa anti Covid 19.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il tuo commento!