SITO UFFICIALE

lunedì 29 gennaio 2018

Laboratorio di filosofia civile, 31 gennaio 2018, Complesso monumentale Carcere Borbonico, Avellino

Lions Club International organizza in collaborazione con l'Associazione Amica Sofia
il Laboratorio di Filosofia Civile

mercoledì 31 gennaio 2018, ore 16,30

Il Lions club Avellino Host e l’associazione Amica Sofia hanno realizzato un programma di 
laboratori di Filosofia Civile aperti alla cittadinanza. Il primo laboratorio si terrà mercoledì 31 
gennaio presso la sala Ripa del Complesso monumentale del Carcere Borbonico di Avellino, 
con inizio alle ore 16.00. Il tema prescelto per questo primo incontro, che vedrà la 
partecipazione di studenti e docenti del liceo statale De Caprariis di Atripalda, è: 

Cittadinanza digitale e intelligenza collettiva 

I lavori saranno introdotti da Luigi Monaco, Presidente Lions Club Avellino Host. L’attività 
laboratoriale - che avrà carattere dialogico - sarà coordinata da Mirella Napodano, presidente 
nazionale dell’associazione Amica Sofia, in collaborazione con Domenico Cavaliere, del Lions 
club Avellino Host. Le conclusioni saranno affidate a Francesco Capobianco, Governatore del 
Distretto Lions 108Ya. 
La cittadinanza è invitata a partecipare, per affrontare insieme tematiche di grande attualità. 


Complesso monumentale Carcere Borbonico 
(Sala Ripa) 
Ingresso Corso Vittorio Emanuele 
AVELLINO 

martedì 16 gennaio 2018

Carnevale ad Agropoli, 4_13 febbraio 2018, Agropoli (Sa)

L'Associazione Il Carro organizza il Carnevale ad Agropoli



Giunto alla sua 47sima edizione, la manifestazione organizzata dall'Associazione "Il Carro" animerà la cittadina alle porte del Cilento dal 4 al 13 febbraio 2018 con una serie di appuntamenti che coinvolgeranno grandi e piccini.
Un’armonia di colori, di musica, di balli sfrenati, di animazioni, faranno da cornice ai carri allegorici, ideati e realizzati dai maestri cartapestai.
Leggi di più su Agropoli.


Antonio Ligabue al Maschio Angioino, 11 ottobre 2017 - 18 febbraio 2018, Napoli



Dall’11 Ottobre 2017 al 18 Febbraio 2018 la Cappella Palatina del Maschio Angioino ospiterà le opere di uno dei più importanti pittori del ‘900: Antonio Ligabue.
La mostra propone un excursus storico e critico sull'attualità dell’operato del pittore, ma non solo.Infatti sempre al Maschio Angioino, dal 13 Dicembre fino al 28 Gennaio, sarà possibile visitare nelle Sale Vesevi, uno storytelling fotografico curato del napoletano Luigi d’Aponte che guiderà i visitatori, attraverso 23 fotografie accompagnate da didascalie in versi, nei luoghi dell’anima di Antonio Ligabue.
Visita il sito della Regione Campania per altri eventi.


lunedì 15 gennaio 2018

Al Teatro d'Europa in scena "La vedova giocasta", 20_21 gennaio 2018, Cesinali (Av)




Davanti a un confine, 22 gennaio 2018, Galleria Scoglio di Quarto, Milano

Lunedì 22 gennaio  la galleria Scoglio di Quarto, via Scoglio di Quarto 4, Milano, presenta alle ore 18.00 il video e opera di Milena Barberis, digital artist, “Davanti a un Confine”.

Il video/opera verrà presentato da Alberto Crespi



Il video nato dalla performance “La Madonna del mare”, riflette su un tema di grande attualità`: il dramma dei migranti e del loro crudele destino. Protagoniste dell’azione sono tre donne una europea, una asiatica e una africana e un’opera dell’artista. Il quadro in oggetto rappresenta una Madonna laica, una giovane donna, che tiene in grembo, al posto del bambino un’immagine fotografica che riproduce il relitto della nave, naufragata a Lampedusa il 3 ottobre del 2013. Si tratta di un lavoro carico di simboli, un invito alla riflessione sulla tragedia quotidiana dei migranti. Quella di Barberis e` volontà` di comprendere e di condividere attraverso il linguaggio che le e` proprio, quello dell’arte: il digitale, la performance, la fotografia, il video.

Largo ai giovani, 13_20 gennaio 2018, Circolo degli artisti, Albissola Marina (Sv)

Sabato 13 gennaio 2018 si è inaugurata la mostra collettiva degli allievi del Liceo Artistico di Savona.
Come ogni anno, per l'inizio della nuova stagione espositiva, il Circolo privilegia l'attività dei giovani alla ricerca di nuovi indirizzi e di nuovi talenti.
La mostra si protrarrà fino a domenica 20 gennaio con orario di apertura dalle 16 alle 19 da martedì a domenica.  
L'ingresso è libero.



Mi risponda col suo libro, 15 gennaio 2018, Laboratorio Formentini, Milano

«Mi risponda col Suo libro». Il carteggio tra Alba de Céspedes e Libero de Libero

“Conoscendola a poco a poco, mi stupii invece della semplicità ch’è in lei, una specie di gentilezza costante che sveglia la confidenza, l’amicizia; la trovai generosa nei giudizi, piuttosto preoccupata del suo mestiere e tutt’altro che soddisfatta”.
«Un gran debito di mente e di cuore» Il carteggio inedito tra Alba de Céspedes e Libero de Libero (1944-1977), Lucinda Spera

Con queste parole, scritte sul suo diario personale il 20 luglio del 1946, Libero de Libero descrive Alba de Céspedes dopo il primo incontro di persona con la scrittrice; è l’inizio di una grande amicizia che legherà il poeta e de Céspedes per oltre trent’anni. Un sodalizio intellettuale per certi versi sorprendente, capace di andare oltre le differenze tra i due, profondamente distanti per provenienza sociale, stile, temi e finalità.

Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori celebra il legame tra Alba de Céspedes e il poeta con una mostra che ripercorre lo scambio epistolare tra i due scrittori; 47 lettere, pubblicate per la prima volta nel volume “Un gran debito di mente e di cuore”, a cura di Lucinda Spera (Franco Angeli 2016), che raccontano l’amicizia che li univa, fornendo allo stesso tempo uno spaccato dell’ambiente culturale e sociale del secondo dopoguerra e le amicizie e le inimicizie che legavano i protagonisti della scena intellettuale italiana.
La mostra inaugura lunedì 15 gennaio alle ore 18.00 presso il Laboratorio Formentini per l’editoria, in via Marco Formentini 10 a Milano. Per l’occasione Lucinda Spera dialoga con Lorenzo Cantore e Marina Zancan.

martedì 2 gennaio 2018

Gran Concerto dell'Epifania, 7 gennaio 2018, Chiesa de la Salette, Avellino

GRAN CONCERTO DELL’EPIFANIA 2018 AD AVELLINO
DOMENICA 7 GENNAIO 2018 - ORE 19
CHIESA MADONNA DE LA SALETTE


Il 2018 si apre di nuovo ad Avellino con il tradizionale Concerto Sinfonico Augurale in stile Vienna. A realizzarlo l’ASSOCIAZIONE ZENIT 2000 di Avellino, presieduta dal M° Massimo Testa,  con il patrocinio del Comune di Avellino, Assessorato alla Cultura, inserito nella Rassegna Avellino Città Natale 2017. Il tutto in collaborazione con CASTELLI D’IRPINIA e l’Associazione Per Caso sulla Piazzetta di Avellino, a cura di Tina Rigione, al pubblico irpino sarà offerto un evento assolutamente da non perdere per gli appassionati della musica sinfonica. Appuntamento Domenica 7 Gennaio alle ore 19.00, dunque, con il GRAN CONCERTO DELL’EPIFANIA, per il sesto anno consecutivo presso la ridente e suggestiva Chiesa de “LA SALETTE”, in Via Rotondi, grazie al consueto contributo oculato e attento alle esigenze artistiche della Comunità di Don Emilio Carbone. L’appuntamento, evento inaugurale della XII Rassegna I TEMPI DELLA MUSICA, sarà il modo migliore col quale l’ASSOCIAZIONE ZENIT 2000 e il suo Presidente potranno augurare un radioso 2018 al competente e appassionato pubblico della città e della provincia.
Per la prima volta ad Avellino, a inondare il pubblico di buona musica, l’ORCHESTRA SINFONICA DI PAVLODAR dal KAZAKISTAN, diretta dal M° Massimo Testa. Solista d’eccezione alla tuba il giovanissimo GIANMARIO STRAPPATI, marchigiano, che ha inserito questo appuntamento nella sua ampia e variegata tournée in Italia e in Europa. In programma musiche di G. Rossini, a introdurre i festeggiamenti per il 150° dalla sua morte, e ancora B. Smetana, C. Saint Saens, E. Grieg, A. Ponchielli, P.I. Ciaikovsky, per un omaggio globale al grande repertorio sinfonico europeo. Si chiuderà, come da tradizione viennese, con J. e J Strauss, in una trascinante successione dei più suggestivi Valzer e Polke.  
Il M° Massimo Testa, bacchetta irpina di spicco del panorama locale e nazionale, inaugura il 2018 nella città natale con un impegnativo e beneaugurante programma sinfonico, dopo un anno d’intensa attività direttoriale, dedicata in particolare alla didattica e allo slancio e alla promozione delle realtà giovanili del panorama locale, con i suoi ormai consolidati progetti di Orchestra Giovanile sul territorio. Il 2017, inoltre l’ha visto impegnato in tournée direttoriali di ampio respiro, in Italia e all’estero, e in attività continua sia direttoriale che didattica a cura del Conservatorio D. Cimarosa di Avellino, la più recente lo scorso ottobre per il pubblico irpino con la messa in scena dell’opera pucciniana “SUOR ANGELICA”. 
L’evento, con il contributo della REGIONE CAMPANIA, prevede anche l’ormai consolidata partecipazione di CASARREDO di MONTEMILETTO.  L’ingresso è libero.