lunedì 30 dicembre 2019

Tournée in Cina per il Maestro Massimo Testa, dicembre 2019_gennaio 2020

È iniziata ieri sera, domenica 29 dicembre, in Cina la tournée del Maestro Massimo Testa al Changsha Grand Theater di Changsha, nella provincia dell’Hunan.
Grande successo di pubblico che ha applaudito a brani lirici italiani e internazionali e del repertorio classico napoletano grazie alla maestria del soprano Rossana Cardia e del tenore Fabio Andreotti accompagnati dall’Orchestra Filarmonica dei Navigli di Milano.

Questa sera il Maestro Testa e la sua bacchetta sono attesi al Zhuzhou Grand Theater di Zhuzhou (Hunan).

Il Maestro Testa sarà ad Avellino il 6 gennaio 2020 per il Gran Concerto dell’Epifania che, come consuetudine e grazie alla collaborazione attenta e fattiva di Don Emilio Carbone, si terrà presso la Chiesa De La Salette alle ore 19,00.

sabato 28 dicembre 2019

Continuano gli eventi a Bagnoli Irpino (Av)

NATALE AL BORGO, DOMENICA A BAGNOLI IRPINO
DI SCENA CHEF ARVONIO

DALLE 12 IL COOKING SHOW E L’APERTURA IN PIAZZA DI CAPUA DEI MERCATINI NATALIZI
NEL POMERIGGIO SPAZIO AI BAMBINI CON GLI SPETTACOLI DEI BURATTINI DI FERRAIOLO

Sarà una domenica dedicata al food, quella in programma a Bagnoli Irpino nell’ambito del Natale al Borgo, la rassegna natalizia, organizzata dall’Amministrazione Comunale di Bagnoli Irpino, che rientra nel progetto “Il Nero di Bagnoli” co-finanziato dal Programma Operativo Complementare – POC Campania 2014-2020 linea strategica “rigenerazione urbana, politiche per il turismo e cultura” nell’ambito dell’azione 3: “eventi di rilevanza nazionale ed internazionale”.
Domenica 29 dicembre, spazio ai piatti preparati da Giovanni Arvonio, chef  di Madremia, con alle spalle un’esperienza in Francia e maestri del calibro di Gualtero Marchesi, Enrico Crippa e Fischetti.Alle 12, infatti, è previsto il suo cooking show e la realizzazione di piatti che avranno come base le prelibatezze dei prodotti tipi locali.
Nel pomeriggio di domenica, invece, ancora spazio ai bambini, i veri protagonisti di questa manifestazione. Oltre all’apertura della Casa di Babbo di Natale e dell’Ufficio Postale, a partire dalle ore 16, nella sala consiliare del Comune di Bagnoli Irpino, sarà possibile assistere agli spettacoli dei burattini di Ferraiolo.

mercoledì 18 dicembre 2019

Alla Luna, reading musicale con Mariano Rigillo, al Castello di San Barbato (Manocalzati), 21 dicembre 2019

Organizzato dal Comune di Manocalzati, nell’ambito del POC Campania 2014- 2020, nell’ambito del Festival "Incontri d’estate e...non solo" (13^ edizione) con la direzione artistica del maestro Nadia Testa, si terrà sabato 21 dicembre presso il Castello di San Barbato a Manocalzati alle ore 17.00, con ingresso libero, in occasione del 50° dello sbarco sulla Luna, il reading musicale "Alla Luna" con

Mariano Rigillo, voce recitante
Anna Teresa Rossini, voce recitante e l’ensemble Zenit2000 con
Massimo Testa – Violino
Bernardo Reppucci – Violino
Veaceslav Quadrini – Viola e Violino
Cristiano Della Corte – violoncello
Musiche di W.A.Mozart, A. Corelli, P. Mascagni, J.S.Bach, J. Strauss,F. Lehar, G. Miller, H. Mancini

Cimarosa Young Sinfonietta, il bando per partecipare, scadenza 8 gennaio 2020

PUBBLICATO IL NUOVO BANDO
PER PARTECIPARE ALLA «CIMAROSA YOUNG SINFONIETTA»

Il “CIMAROSA” PUNTA SUI GIOVANI ORCHESTRALI DAGLI 11 AI 18 ANNI
PER PRESENTARE LA DOMANDA C’È TEMPO FINO ALL’8 GENNAIO 2020


Dopo il successo delle prime tre edizioni, il Conservatorio «Cimarosa» di Avellino, presieduto da Luca Cipriano e diretto da Carmelo Columbro, pubblica il nuovo bando per partecipare al laboratorio ed entrare a far parte della «Cimarosa Young Sinfonietta» del Conservatorio di Avellino diretta dal maestro Massimo Testa, docente dell’Istituto. 
Il laboratorio, anche quest’anno, si rivolge ai ragazzi dagli 11 ai 18 anni che hanno intenzione di mettere alla prova le proprie attitudini in un contesto orchestrale sinfonico e verrà istituito preso il Conservatorio di Avellino per l’anno accademico 2019 -2020

I corsi saranno completamente gratuiti, fatta eccezione di un contributo di 20€ annuali per l’assicurazione obbligatoria di ogni allievo da versare sul conto corrente postale numero 13254834, intestato a Conservatorio statale di Musica «Domenico Cimarosa», indicando nella causale del versamento il nome dell’allievo/a. La mancata osservanza delle modalità di pagamento su indicate comporteranno la non ammissibilità alla frequenza.

«Il “Cimarosa” continua ad investire sui ragazzi proseguendo con convinzione nel laboratorio didattico dedicato ai giovani orchestrali dagli 11 ai 18 anni che vogliono studiare con i nostri migliori professori e diventare, negli anni, musicisti e professionisti. Si tratta di momento formativo che consolida ulteriormente il rapporto con la città e la provincia, favorendo la crescita artistica delle nuove generazioni», spiegano Luca Cipriano e Carmelo Columbro.

COME PARTECIPARE ALLE AMMISSIONI

Le ammissioni alle attività orchestrali avverranno al superamento di un esame che avrà luogo il 10 e 11 gennaio 2020 dalle ore 10 alle ore 14 e dalle ore 15 alle ore 18 presso il Conservatorio «Domenico Cimarosa» di Avellino.

Avellino in Carcere... Borbonico, eventi e non solo... dal 17 al 30 dicembre 2019


Cimarosa Cori Festival, 21 dicembre 2019, Auditorium del Cimarosa, Avellino

IL CORO “GESUALDO” AL CIMAROSA CORI FESTIVAL
SI CHIUDE QUESTA SETTIMANA LA PRIMA EDIZIONE DELLA RASSEGNA

Si avvia al gran finale la prima edizione del Cimarosa Cori Festival”, la rassegna organizzata dal Conservatorio “Domenico Cimarosa”, presieduto da Luca Cipriano e diretto da Carmelo Columbro.
A chiudere questa prima edizione del Cimarosa Cori Festival, nata da una idea del presidente Luca Cipriano, sarà il Coro “Gesualdo”, in scena sabato 21 dicembre (ore 20:30) con “Cantate Domino”. Nato dall’incontro fra i giovani coristi del Teatro “Gesualdo” di Avellino e l’ensemble vocale “Musicantus”, composto da bambini e ragazzi di età compresa fra i 6 e i 27 anni, è uno dei laboratori che l’Associazione Progetto Diffusione Musica porta avanti, con l’obiettivo di diffondere fra i giovani la cura per la cultura delle tradizioni musicali.

martedì 17 dicembre 2019

Personale di Paolo Anselmo, Circolo degli Artisti, 24 dicembre 2019 - 6 gennaio 2020, Albissola (Sv)

Da martedì 24 dicembre 2019, con inaugurazione alle 17, sarà ospite  con una sua personale, lo scultore albissolese Paolo Anselmo.


PAOLO ANSELMO
Nasce a Savona nel 1961, diplomato al Liceo Artistico “Arturo Martini” di Savona, si ritrovò giovanissimo a Milano dove si inserì come make-up artist, viaggiando da Milano a Parigi, da Tokyo a New York, da San Francisco a Los Angeles, conoscendo famosi personaggi del jet set internazionale. Avvicinatosi alla ceramica nella seconda metà degli anni novanta torna ad Albisola ed apre uno studio-galleria dove espone le sue ceramiche, assumendo immediatamente uno stile inconfondibile. Nel 1998 si trasferisce in Francia dove continua la sua attività di ceramista a Vallauris. Rientra in Liguria nel 2001 ed apre una nuova  fornace dove realizza una produzione spesso ispirata al mondo animale. Negli stessi anni collabora anche con altre manifatture albisolesi tra cui la “S. Giorgio”, lo “Studio Ernan Design”, la “Casa Museo Giuseppe Mazzotti 1903”, la “Fenice”, “Soravia” e la fornace di Michela Savaia.  Realizza anche alcuni decori su manufatti torniti dal faentino Pier Paolo Garavini.
(Fabrizio Gentile & Giusy Serafino)

“L’'arte d’'oggi esalta la miseria economica del fare per uscire dalla miseria cerebrale del sentire. I creativi attuali della ricerca sono oggettivamente miserabili nel senso più autentico del termine: non hanno mezzi per grandi studi, per materiali costosi, per trasporti impegnativi, per allestimenti faraonici. Tutta roba quest’ultima dell’epoca appena conclusa nel vortice della catastrofe. La scultura di Paolo Anselmo si sviluppa nel più arcaico dei materiali, la terracotta, quella che ha bisogno di poco per diventar eterna, fuoco e calore. Ma è pure questa terracotta un materiale che ha approfittato fino in fondo delle innovazioni tecnologiche d’un secolo appena concluso, generoso di scoperte a tal punto d’aver consentito la crescita fisica degli oggetti, la plasticità delle crete, la follia dei colori e delle invetriature. E lui la follia la sposa senza esitazione, generando mostri e mostriciattoli, esseri marini esistenti solo in fondo alla coscienza ancora non indagata, piccole ipotesi diaboliche che si sprigionano per forza propria.
(Philippe  Daverio)

La sua tecnica e i sui soggetti fanno di lui, fra gli artisti locali, uno dei più caratteristici e versatili; certamente tra i preferiti di Philippe Daverio e Jean Blanchaert. La mostra, presente l'Artista, si protrarrà fino a lunedì 6 gennaio 2020 ed è visitabile tutti giorni dalle 16 alle 19 o, previo appuntamento al 392 3910945 e 338 6127404.

lunedì 16 dicembre 2019

Gran Galà di beneficenza per la lotta alla Meningite, Teatro Augusteo, 18 dicembre 2019, Salerno

Gran Galà di Beneficenza

per la lotta alla meningite IX edizione 


Dopo la rassegna “ Foglie d’Autunno” che si è tenuta nella sala San Tommaso  del Duomo di Salerno, sotto la direzione artistica di Tiziano Citro ,  compositore e pianista del panorama contemporaneo nazionale, da venerdi 8 a venerdi 22 novembre 2019, l’attività artistica dell’associazione Rachmaninov si chiude con l’ultimo appuntamento il 18 dicembre alle ore 20.30 al teatro Augusteo di Salerno con il Gran Galà di beneficenza per la lotta alla meningite.
La Playtoy Orchestra composta da Fabrizio Cusani (direzione e giocattoli) Giulio Vetrone (organo e giocattoli) Jacopo Cerulo (organo bontempi) Gianpasquale Cusano (percussione toy) Roberto Policino (fisarmonica toy) Giuseppe Caruso (batteria toy) Gioele Cerulo (chitarra/basso toy) eseguirà musiche di Rossini Ponchielli Strauss  Beetheven e Bizet.
L’incasso del concerto sarà devoluto al comitato nazionale per la lotta contro la meningite. I bambini assisteranno al concerto gratuitamente donando, in occasione del Natale, un giocattolo ai loro coetanei meno fortunati. 
Presenta la serata Laura Mammone.

Il concerto  è  patrocinato dalla Regione Campania e dal Comune di Salerno. 
Ingresso € 10,00.  Per info e prenotazioni 3479271097 www.postoriservato.it

Cosa fare a Bagnoli Irpino... Leggere con attenzione.

IL NERO DI BAGNOLI
PRESENTA NATALE AL BORGO

DAL 20 DICEMBRE AL 5 GENNAIO: CHEF D’AUTORE, LA STREET ART DI VALLIFUOCO,  I MERCATINI DI NATALE, MUSICA E SPETTACOLI PER BAMBINI


Bagnoli Irpino, 16 dicembre 2019 – Mercatini, food, arte e musica. Ma anche tradizione, cultura e spettacoli per i più piccini. E’ la sintesi della prima edizione di “Natale al Borgo”, organizzata dall’Amministrazione Comunale di Bagnoli Irpino in collaborazione con la Pro Loco ed il Consorzio Turistico. L’evento rientra nel progetto “Il Nero di Bagnoli” co-finanziato dal Programma Operativo Complementare – POC Campania 2014-2020 linea strategica “rigenerazione urbana, politiche per il turismo e cultura” nell’ambito dell’azione 3: “eventi di rilevanza nazionale ed internazionale”.
Un cartellone articolato quello realizzato dall’Amministrazione Comunale, con la direzione artistica di Mario Pennella, e la collaborazione della Pro Loco e del Consorzio Tursitico. Dal 20 dicembre all’Epifania, tre week end tra degustazioni, musica e arte e non mancheranno gli spazi e gli spettacoli dedicati ai bambini. E ancora artigianato, cinema, teatro e mostre d’arte, oltre alla musica: dal concerto di Natale dell’Orchestra del Conservatorio “Cimarosa”, alla classica al Castello e poi gospel, pop e una serata con uno tra i più amati dj della nostra terra.
Tra le presenze più significative sono da rimarcare quelle di artisti locali che danno senza dubbio una maggiore importanza alla intera manifestazione. A partire dalle presenze previste nei Mercatini di Natale, fino a Vitale, artigiano delle luminarie. Da evidenziare anche la partecipazione di Hortensia Decorazioni, che ha impreziosito gli addobbi dell’Albero di Natale realizzato all’interno della Casa Comunale decorando a mano gli addobbi natalizi: ogni pallina riporta, infatti, il nome di un bambino di Bagnoli Irpino.
Ma ad impreziosire ancora di più il Natale al Borgo, la presenza della street art Gennaro Vallifuoco. Lungo il percorso che va da via Roma fino al Castello Cavaniglia, passando per Piazza Di Capua e via Garibaldi, ogni vicolo e stradina di Bagnoli Irpino sarà arricchita dalle installazioni del Maestro avellinese. Scenografo,  pittore ed  illustratore, Vallifuoco ha realizzato pubblicazioni editoriali per la collana ”I Millenni”, della casa editrice Einaudi. Autore di numerosi allestimenti scenici, tra cui l’opera lirica “Il Re Bello” di Roberto De Simone, ha realizzato, tra le altre cose, il sipario dipinto del Teatro Comunale “Carlo Gesualdo” di Avellino e, quest’anno, in occasione delle celebrazioni del Giffoni Film Festival la prima immagine dedicata a #Giffoni50,un’opera evocativa ora affissa all'ingresso della Cittadella del Cinema di Giffoni Valle Piana. In occasione di Natale al Borgo, l’artista avellinese ha voluto omaggiare la comunità bagnolese con una serie di installazioni che rappresentano l’allegoria della tombola napoletana. Immagini che fanno parte del volume "Il presepe popolare napoletano", edito da Einaudi, a firma di Roberto De Simone e che saranno allestite per tutto il centro storico di Bagnoli Irpino.
Si parte venerdì 20 dicembre alle ore 17:00, con l’inaugurazione della Pinacoteca comunale “Michele Lenzi”. Allestita nel Castello “Cavaniglia”, comprende due sezioni principali: una dedicata alle opere del pittore bagnolese Michele Lenzi, l’altra ai quadri di Achille Martelli, artisti attivi nel XIX secolo. La collezione include alcune opere di Gustavo Trillo ed i ritratti di uomini illustri di Bagnoli Irpino. Sempre nel Castello Cavaniglia sarà inaugurata anche la mostra d’arte “Incontri”, con l’esposizione delle opere realizzate da Maria Rachele Branca, Antonio di Capua, Aniello Nigro e Domenico Bernardo.
Alle ore 18:00, invece, il taglio del nastro alla Casa di Babbo Natale e all’Ufficio Postale, dove i più piccoli potranno inviare le loro letterine a Santa Claus. I bambini, inoltre, nei primi due week end potranno partecipare al concorso “il disegno più bello” e ricevere un premio direttamente da Babbo Natale. Sempre alle 18:00 l’apertura dei Mercatini di Natale e degli stand gastronomici organizzati dalla Pro Loco di Bagnoli Irpino, presieduta da Francesco Pennetti (mercatini e stand enogastronomici saranno aperti tutti i venerdì dalle 18 e sabato e domenica dalle 12:00). Alle ore 20:00 nella Chiesa di Santa Maria Assunta “Concerto per il Natale” della Cimarsa Young Sinfonietta diretta dal M° Massimo Testa.

La Repubblica e TrovaNapoli, 17 dicembre e 19 dicembre 2019

Carissimo, Carissima,

domani 17 dicembre 2019 uscirà su La Repubblica uno spot relativo alla Guida multi-touch (interattiva e multimediale) VISITING IRPINIA CASTLES in lingua inglese approfittando dei turisti stranieri che percorrono in questo mese i comuni di tutta la Campania.

Inoltre lo stesso spot sarà rinnovato giovedì prossimo 19 dicembre 2019, su TrovaNapoli insieme a La Repubblica. 

Sono sicura che Tu abbia già provveduto ad effettuare il download nella App Libri/Books della Guida in Italiano e sarebbe davvero bello per i Tuoi bambini poter approfittare del mio regalo natalizio offerto all’Irpinia fino al 6 gennaio 2020 di poterli avere ad un prezzo scontatissimo di € 1,99 anziché € 7,99.

Le guide sono per iPhone, iPad, e MacOs. Potrai effettuare un regalo anche ai TUOI amici utenti Apple tramite l’apposito link della App Libri: INVIA REGALO.


venerdì 13 dicembre 2019

Notte d'Arte 2019, Napoli, Piazza del Gesù, 13_15 dicembre 2019

GESUALDO ALLA NOTTE D'ARTE 2019

La Proloco di Gesualdo intensifica le attività promozionali del territorio con l'allestimento di un punto informativo dedicato a Gesualdo e all'Irpinia in Piazza del Gesù Nuovo in occasione della NOTTE D'ARTE, importante rassegna culturale partenopea in programma nel Week End 13-15 dicembre 2019.

Grazie alla sinergia con le altre associazioni gesualdine e con l'Amministrazione Comunale e di concerto con gli organizzatori dell'Evento, Gesualdo potrà godere dell'importante vetrina partenopea per promuovere il suo territorio ricco di Storia, Arte e Cultura.
La figura misteriosa e affascinante di Carlo Gesualdo, la serenità dei luoghi che accolsero un giovane Padre Pio, l'austera imponenza delle Architetture Medievali, l'immensità dei paesaggi irpini insieme alla bellezza dell'Irpinia dei mille Sapori e Colori alla ribalta nel cuore di uno degli eventi più frequentati dell'immenso panorama culturale napoletano.

Ad Avellino, Auditorium Conservatorio Cimarosa, 14 dicembre 2019

SUL PALCO DELL’AUDITORIUM SESSANTA BAMBINI DEL II CIRCOLO DIDATTICO
SI ESIBIRANNO NEL CONCERTO DI NATALE

Terzo appuntamento con il Cimarosa Cori Festival, la rassegna organizzata dal Conservatorio di Avellino, presieduto da Luca Cipriano e diretto da Carmelo Columbro.
Domani sera, sabato 14 dicembre (ore 18:30), sarà di scena il Coro Voci Bianche del II Circolo Didattico di Avellino. Sessanta i piccoli cantori che calcheranno la scena dell’Auditorium «Vitale» di piazza Castello e che, guidati dal Maestro Dario De Giudice, si esibiranno in un concerto natalizio cantando da”Tu scendi dalle stelle” a “Joy to the world”, passando per “Bianco Natale” e “Adeste fideles”.
Luca Cipriano, presidente dell’Università della Musica di Avellino, e ideatore del Cimarosa Cori Festival, ha voluto fortemente la presenza del Coro Voci Bianche InCanto, nato nel 2015, grazie alla Dirigente Scolastica Mary Morrison, quale fulcro di un progetto educativo di Istituto rivolto agli allievi delle scuole primarie di età compresa tra i 6 e 10 anni e ha una propria attività concertistica e di partecipazione a concorsi internazionali.
Il Coro ha al suo attivo un prestigioso primo premio assoluto per migliore esecuzione al Concorso Regionale in Cerreto Sannita e l’incisione di un CD realizzato al fine di raccogliere contributi volontari da devolvere per scopi umanitari. Inoltre ha partecipato all’evento internazionale “Europa in Canto”,  promosso dal teatro San Carlo di Napoli, con la messa in scena di Turandot di Puccini, interpretando coralmente brani accompagnati da cantanti professionisti e quest’anno si esibirà sempre presso il teatro San Carlo di Napoli con l’opera lirica “Elisi d’amore” di Donizetti.

Ad Avellino, Natale al Museo, dal 13 dicembre al 4 gennaio 2020.


MUSEO IRPINO
COMPLESSO MONUMENTALE CARCERE BORBONICO
PALAZZO DELLA CULTURA, CORSO EUROPA

Avellino
Anche per il 2019 a concludere nei migliori dei modi l’anno, il Museo Irpino propone una serie di appuntamenti pensati per le tante giornate di festa in città.
“Natale al Museo” è il programma di attività ospitate dal Museo Irpino di Avellino dal 13 dicembre 2019 al 4 gennaio 2020.
L’iniziativa, curata da CoopCulture per la Provincia di Avellino, è un invito a trascorrere insieme il Natale con un’offerta culturale sempre nuova che si articola tra incontri di lettura e musica, visite tematiche, attività didattiche, laboratori creativi, appuntamenti speciali e nuovi percorsi alla scoperta della nostra storia antica e recente, secondo una formula ormai consolidata, di grande successo. E non mancherà una sorpresa per le famiglie che vorranno trascorrere una giornata divertente al Museo!
Si parte Venerdì 13 dicembre, alle ore 18.00, con il primo appuntamento di “Musica tra le righe” presso il complesso monumentale Carcere Borbonico. Incontri speciali a cura della giornalista Antonella Russoniello che insieme ad artisti irpini e campani (ma non solo) ci parleranno di libri e storie di musica.

A Milano Vent'anni di arte prioritaria, Galleria Scoglio di Quardto, dal 16 dicembre 2019

Lunedì 16 dicembre 2019 lo Spazio d'arte Scoglio di Quarto di Milano, vi aspetta dalle 17.30 per la presentazione del libro "Vent'anni di arte prioritaria- Scoglio di Quarto a Milano" a cura di Luca Pietro Nicoletti e Gabriella Brembati. Il libro, presentato da Luca Pietro Nicoletti, Francesco Pagliari e  Cristina Rossi, ripercorre i vent'anni della galleria dalla prima mostra del 1998 fino ad oggi con testi, fotografie, copertine di cataloghi e libri editi da Scoglio di Quarto. 

Il libro con scritti di Luca Pietro Nicoletti, Francesco Tedeschi e Christian Cremona e una conversazione tra Gabriella Brembati e Alberto Barranco di Valdivieso, contiene testimonianze di Giorgio Bonomi, Roberto Borghi, Claudio Cerritelli, Marilisa Di Giovanni, Paola Grappiolo, Gérarde-Georges Lemaire, Sandra Nava, Francesco Pagliari, Cristina Rossi
La presentazione è nell'ambito della mostra degli Auguri che rimarrà aperta fino al 20 dicembre 2019, dal martedì al venerdì, dalle ore 17.00 alle ore 19.30, o su appuntamentoVia Scoglio di Quarto, 4 – 20136 MILANO 

mercoledì 4 dicembre 2019

Il Mio Talking Tom... gioco gratuito per iPhone e iPad. Clicca.

A Natale puoi.


Candy Crush Saga... Puoi ottenere questo gioco per iPhone e iPad gratuitamente. Clicca.

A Natale puoi.

Cimarosa cori festival, 6 dicembre 2019, Auditorium, Avellino

CONSERVATORIO: CIMAROSA CORI FESTIVAL, ARRIVA LA CORALE DUOMO

VENERDÌ 6 DICEMBRE (ORE 20:30) SUL PALCO DELL’AUDITORIUM
L’ESIBIZIONE DELL’ASSOCIAZIONE POLIFONICA DIRETTA DAL M° SANTANIELLO


Dopo il successo della prima del Cimarosa Cori Festival con gli Hirpini Cantores, si rinnova l’appuntamento con la rassegna organizzata dal Conservatorio “Domenico Cimarosa”, presieduto da Luca Cipriano e diretto da Carmelo Columbro.
Venerdì 6 dicembre (ore20:30) nell’ambito del festival nato da una idea del Presidente Luca Cipriano, si terrà l’esecuzione musicale di un’altra delle storiche corali della provincia di Avellino: la Corale Duomo, diretta dal Maestro Carmine Santaniello, che sarà di scena sul palcoscenico dell’Auditorium «Vitale» di piazza Castello (ingresso gratuito).

lunedì 2 dicembre 2019

Un poster per la pace, 3 dicembre 2019, Avellino

Com'è nelle migliori tradizioni dei Lions, anche quest'anno si svolge il 'Concorso artistico internazionale: Un poster per la Pace'. 
L'iniziativa, che ha per tema la frase: Cammino verso la pace, si svolgerà domani 3 dicembre alle 10,00 presso la Chiesa di S. Francesco al rione Ferrovia di Avellino, dove si trova il famoso MURALE DELLA PACE, dipinto ormai cinquant'anni fa dal grande artista avellinese Ettore de Conciliis. La cittadinanza è invitata ad intervenire.

La ceramica di Natale, 7_22 dicembre 2019, Circolo degli Artisti, Albissola Marina (Sv)

Sabato 7 dicembre 2019 alle 17, presso il Circolo degli Artisti, inaugurazione della rassegna internazionale La Ceramica di Natale giunta ormai alla sua diciassettesima edizione.
Un'altra magnifica occasione per risolvere con una ceramica d'autore il problema dei regali di Natale.
Con orario dalle 16 alle 19 (sabato e domenica anche dalle 10 alle 12,30) sarà aperta fino a domenica 22 dicembre.
Oltre duecento aderenti con piatti, piastrelle, dischi, a tema libero.
Artisti da quasi tutte le regioni d'Italia e numerosi anche quelli di nazionalità estera. 

Note per l'anima, 3 dicembre 2019, Auditorium Vitale del Cimarosa, Avellino

CONSERVATORIO: LA FEDE INCONTRA LA MUSICA

DOMANI, MARTEDI’ 3 DICEMBRE (ORE 19:00), ALL’AUDITORIUM
LE “NOTE PER L’ANIMA”: MUSICISTI E VESCOVO IN DIALOGO



Torna l’appuntamento con «Note per l’anima», la mini rassegna della Diocesi di Avellino, fortemente voluta dal Vescovo Arturo Aiello e sostenuta dal Conservatorio “Domenico Cimarosa”, presieduto da Luca Cipriano e diretto da Carmelo Columbro. La manifestazione, nata nel novembre del 2017 e giunta alla sua quarta edizione, rinsalda la sinergia tra la Diocesi irpina e l’Università della Musica di Avellino.

Dopo il concerto della settimana scorsa, domani sera, martedì 3 dicembre (ore 19:00) si esibirà il Trio Big Eye in un’esecuzione musicale dal titolo “Attendere”. Filo conduttore il dialogo con la musica, favorendo una riflessione sugli aspetti della vita quotidiana. Una una sorta di “sonata a quattro mani” che vede in campo artisti del prestigioso Conservatorio “Domenico Cimarosa” e il Vescovo, Mons. Arturo Aiello. 

giovedì 28 novembre 2019

Cimarosa Cori Festival, dal 30 novembre 2019, Auditorium V. Vitale, Avellino

CONSERVATORIO

AL VIA IL CIMAROSA CORI FESTIVAL

DAL 30 NOVEMBRE AL 21 DICEMBRE LA PRIMA EDIZIONE DELLA RASSEGNA
CHE VEDRA’ SUL PALCO DELL’AUDITORIUM LE MIGLIORI CORALI DELLA CAMPANIA



Cimarosa Cori Festival”, è questo il nome della rassegna organizzata dal Conservatorio “Domenico Cimarosa”, presieduto da Luca Cipriano e diretto da Carmelo Columbro, che vedrà dal 30 novembre al 21 dicembre alternarsi sul palcoscenico dell’Auditorium «Vitale» le migliori corali della Campania.
Alla sua prima edizione, da una idea del Presidente Luca Cipriano, il Festival porterà in scena nelle prossime quattro settimane ben cinque gruppi di cantori che accompagneranno gli spettatori fino al Natale: dagli Hirpini Cantores al Coro di Voci Bianche del Teatro San Carlo di Napoli, passando per la Corale Duomo, il Coro “Gesualdo” e il Coro Voci Bianche InCanto.
Ad aprire la rassegna, sabato 30 novembre (ore20:30), saranno gli Hirpini Cantores, che porteranno in scena un concerto dal titolo “Verdi note… napoletane”. A dirigerli, in un viaggio tra la canzone napoletana contemporanea e le note di Giuseppe Verdi, sarà il Maestro Carmine D’Ambola, che ha collaborato come organista e pianista per più di un decennio con il Coro di Montevergine "Amici del Partenio" e ha curato, per dieci anni, la direzione artistica della Rassegna Corale "Maria e lo Spirito Santo" nella Basilica di Montevergine.

lunedì 25 novembre 2019

Concerto a Palazzo Zevallos Stigliano, 30 novembre 2019, Napoli

CONSERVATORIO: L’ORCHESTRA GIOVANILE A PALAZZO ZEVALLOS
IL CONCERTO A NAPOLI SABATO 30 NOVEMBRE, ALLE ORE 13:00
L’ENSEMBLE, DIRETTO DAL M° CIAMPA, IN SCENA CON IL SOPRANO SCHIAVO

L’Orchestra Giovanile del Conservatorio “Domenico Cimarosa”, presieduto da Luca Cipriano e diretto da Carmelo Columbro, torna in scena a Napoli a Palazzo Zevallos Stigliano, nell’ambito della rassegna “È aperto a tutti quanti” condotta in collaborazione con i Conservatori della Campania che vede giovani talenti – musicisti e cantanti – esibirsi nel salone delle Gallerie d’Italia – Palazzo Zevallos Stigliano in un repertorio di musica classica e contemporanea, nell’orario della pausa pranzo.


Sabato 30 novembre, alle ore 13:00,  il concerto che vedrà l’Orchestra Giovanile del “Cimarosa” in scena con il soprano Maria Grazia Schiavo e diretta dal Maestro Claudio Ciampa. Sul palco anche Francesco Manna (percussioni), Giuseppe Scigliano (bandoneón) e Giacomo Vitale (pianoforte).
Per l’occasione saranno eseguiti brani, tra i quali “La Serenata in mi maggiore per orchestra d'archi” di Antonín Dvořák, opera che si articola in 5 movimenti, ha una solida struttura classica con una ricca tavolozza armonica e un’armoniosa eleganza nella scrittura nonché un’ispirazione lirica prevalentemente d'ascendenza folclorica; “La canzone di Solvieg”, lied tratto dalle musiche di scena che Edvard Grieg scrisse per la rappresentazione del Peer Gynt, il dramma di Ibsen, ed è un dolcissimo canto d’amore.
E ancora: “La danza di Gioachino Rossini”, un’arietta contenuta nelle soirees musicales: su testo di Carlo Pepoli è una vorticosa tarantella nel più puro spirito napoletano; “Woe” di Astor Piazzolla, su una trama di archi in pizzicato, si snoda il canto del bandoneon; “Il Bacio” di Luigi Arditi, aria da camera su testo di Gottardo Aldighieri, un valzer vorticoso e brillante che ben descrive l’impeto amoroso.

Economia circolare, 27 novembre 2019, Avellino

Ancora un'interessante iniziativa promossa dal Lions Club Avellino Host, presieduto da Angiola Pesiri.

Questa volta si tratta di Economia circolare, un argomento di grande interesse ed attualità che sarà dibattuto mercoledì 27 novembre nella sala convegni dell'Istituto Agrario 'Francesco De Sanctis' di Avellino.
Vi aspettano come sempre, per intavolare un proficuo discorso.

venerdì 22 novembre 2019

In memoriam, domani al Conservatorio di Avellino

CONSERVATORIO: IN MEMORIAM, 23 NOVEMBRE 1980
DOMANI, PRESSO L’AUDITORIUM DEL CONSERVATORIO, IL CONCERTO 
DELL’ORCHESTRA DA CAMERA ZENIT 2000 DIRETTA DAL M° TESTA


Si terrà domani, sabato 23 novembre, alle ore 20:00, presso l’Auditorium “Vitale” del Conservatorio il concerto “In Memoriam 23 novembre 1980”. Patrocinato dal Conservatorio “Domenico Cimarosa”, presieduto da Luca Cipriano e direttore da Carmelo Columbro, l’evento è stato organizzato dal Lions Club AVELLINO HOST, presieduto da Angiola Pesiri e dall’Associazione ZENIT 2000 di Avellino e Castelli d’Irpinia.


Sarà l’occasione per celebrare ancora una volta, nella forma più sublime, una ricorrenza destinata a rimanere impressa per sempre nella memoria della cittadinanza irpina. L’Orchestra da Camera ZENIT 2000, diretta dal Maestro Massimo Testa, proporrà un repertorio sinfonico di grande suggestione. 

Dopo l’apertura, dedicata al compositore italiano Ottorino Respighi con la sua celebre “Antiche Arie e Danze” 3° Suite per Orchestra d’Archi, il clou sarà la “Serenade after Plato’s Symposium” di Leonard Bernstein, per violino solista e Orchestra da Camera. Il brano, di matrice filosofica, scritto nel 1954, fu dedicato dal compositore - di cui lo scorso anno sono stati celebrati i 100 anni dalla nascita - alla Fondazione Koussevitzky; con i suoi riferimenti a Fedro, Pausania, Aristofane, Eriximato, Agathon, Socrate, Alcibiade, si pone come un omaggio allo sviluppo del pensiero nella memoria del passato. Ad eseguire il capolavoro, con l’Orchestra Zenit 2000, il talentuoso violinista Veaceslav Quadrini Ceaicovschi.

martedì 19 novembre 2019

Pianeta Jodorowsky, 1 dicembre 2019, Cinema Teatro Massimo, Benevento

"Non sono un ubriaco, ma neppure un santo. [...] Essere un buon medicine-man significa trovarsi nel mezzo di una tormenta e non mettersi al riparo. Significa sperimentare la vita in tutte le sue espressioni. Significa fare il pazzo ogni tanto." A. Jodorowsky




Interno Notte riporta il grande Cinema in centro città, nel Cinema Teatro Massimo di Benevento, con una serata interamente dedicata al Maestro Alejandro Jodorowsky e alla proiezione del suo film manifesto: Psicomagia, un'arte per guarire (Francia, 2019) distribuito da Mescalito Film.

Ad occupare tutti gli spazi del Cinema Teatro Massimo troverete, prima della proiezione, a partire dalle ore 19,00, ed a seguire:

- il DJ set di Marco Messina + i Visual di Kinetta spazio Labus
- I vini di Cantina Santiuorio con il nostro aperitivo
- L'angolo dei libri a cura di Millelibri - Poesia e altri mondi
- I fumetti di Stregomics Fumetteria
- L'arte dei tarocchi a cura di Sara De Amicis (Aras Mingus)

Maggiori dettagli:

IL FILM
Psicomagia è il film più completo sul lavoro terapeutico di Alejandro Jodorowsky. Attraverso testimonianze reali ci spiega cos’è la psicomagia, quali sono i suoi principi e come viene praticata. Ci mostra alcune persone durante il loro processo di guarigione, dalla realizzazione del loro “atto psicomagico” fino alla dimostrazione dei relativi effetti.
Per Jodorowsky, molti dei nostri problemi derivano dalle barriere create dalla nostra società, dalla nostra famiglia e dalla nostra cultura, tutti fattori che ci impediscono di trovare il nostro vero io. La psicomagia aiuta le persone a liberarsi da queste catene.
Gli atti psicomagici hanno un forte impatto sull’inconscio. Perciò, sono spesso impressionanti e altamente cinematografici. Il film va oltre la finzione, filmando la realtà, ma una realtà accresciuta, magica e curativa.
Psicomagia – un’arte che guarisce è il film manifesto di un grande maestro.

Stefano Soddu espone, Studio Masiero, 26 novembre - 10 gennaio 2020, Milano


Contemporanea con Gianluca Saveri, 20 novembre 2019, Auditorium Conservatorio Cimarosa, Avellino

CONSERVATORIO: TORNA SCARLATTI CONTEMPORANEA CON GIANLUCA SAVERI
AL VIA LA TERZA EDIZIONE DELLA RASSEGNA, CON DUE GIORNATE DI MASTERCLASS
MERCOLEDI’ 20 (ORE 20:00, INGRESSO GRATUITO) IL CONCERTO ALL’AUDITORIUM


Mercoledì 20 novembre 2019 nell’Auditorium del Conservatorio Domenico Cimarosa di Avellino alle ore 20  nuovo appuntamento di  Scarlatti Contemporanea, la nuova “rivoluzionaria” rassegna dedicata dalla Associazione Alessandro Scarlatti ai nuovi linguaggi musicali.
La rassegna, giunta alla terza edizione, prevede un ciclo di 2 concerti in collaborazione con il Conservatorio di Avellino. Protagonista di questo primo appuntamento sarà  il percussionista Gianluca Saveri, leader del gruppo Tetraktis, che terrà una masterclass di due giorni – lunedì 18 e martedì 19 novembre 2019 - con gli allievi delle classi di percussioni. La masterclass mira a realizzare in concerto importanti opere per ensemble di percussioni tra cui Ionisation di Edgar Varese, la prima opera da concerto dedicata soltanto a percussioni, eseguita con tutti gli studenti partecipanti alla masterclass.
Il concerto è ad ingresso gratuito

IN MEMORIAM 23NOVEMBRE80, Auditorium V. Vitale Conservatorio D. Cimarosa, 23 novembre 2019, Avellino

IN MEMORIAM 23NOVEMBRE80

Il Lions Club AVELLINO HOST, presieduto da Angiola Pesiri, è lieto di annunciare che, col patrocinio del Conservatorio Musicale ‘D. Cimarosa’ di Avellino e in collaborazione con l’Associazione ZENIT 2000 di Avellino e Castelli d’Irpinia, è stato organizzato il Concerto IN MEMORIAM 23NOVEMBRE80, che si terrà sabato prossimo (23 novembre 2019) presso l’Auditorium ‘Vitale’ del Conservatorio, con inizio alle ore 20,00. 
Per l’occasione, l’Orchestra da Camera ZENIT 2000 diretta dal Maestro Massimo Testa proporrà un repertorio sinfonico di grande suggestione. Dopo l’apertura, dedicata al compositore italiano Ottorino Respighi con la sua celebre “Antiche Arie e Danze” 3° Suite per Orchestra d’Archi, il clou sarà la “SERENADE after Plato’s SYMPOSIUM” di LEONARD BERNSTEIN, per Violino solista e Orchestra da Camera. Il brano, di matrice filosofica, scritto nel 1954, fu dedicato dal compositore - di cui lo scorso anno sono stati celebrati i 100 anni dalla nascita - alla Fondazione Koussevitzky; con i suoi riferimenti a Fedro, Pausania, Aristofane, Eriximato, Agathon, Socrate, Alcibiade, si pone come un omaggio allo sviluppo del pensiero nella memoria del passato. Ad eseguire il capolavoro, con l’Orchestra Zenit 2000, il talentuoso violinista VEACESLAV QUADRINI CEAICOVSCHI.
Sarà l’occasione per celebrare ancora una volta, nella forma più sublime, una ricorrenza destinata a rimanere impressa per sempre nella memoria della cittadinanza irpina. Per la partecipazione all’evento sarà possibile effettuare un’offerta volontaria a partire da 10 euro. Il ricavato della manifestazione sarà devoluto alla Lions Clubs International Foundation (LCIF), che sostiene l’impegno dei Lions Clubs in tutto il mondo, al servizio della comunità globale e di quelle locali. In particolare, le attività della LCIF contribuiscono alla lotta alle invalidità – soprattutto la cecità – a promuovere la salute, a combattere la fame sul pianeta e ad offrire soccorsi in caso di calamità naturali in tutti i Paesi del mondo.